Dalla Regione ok per l'autonomia della don Tonino Bello. Ma solo per il prossimo anno

di La Redazione
Cronaca
16 gennaio 2018

Dalla Regione ok per l'autonomia della don Tonino Bello. Ma solo per il prossimo anno

Il Sindaco: 'Salvaguardata l'autonomia funzionale delle scuole delle frazioni'

La Giunta Regionale pugliese ha deliberato negli ultimi giorni del 2017 il piano per il dimensionamento della rete scolastica per l’anno scolastico 2018/2019. Tra le decisioni assunte per le scuole del 1° ciclo in provincia di Bari figura il mantenimento dell’attuale assetto per l’Istituto Comprensivo “don Tonino Bello” di Palombaio e Mariotto.

Prima dell’ok regionale, la proposta aveva incassato il parere favorevole dell’Ufficio Scolastico Regionale che si era espresso per il “mantenimento della situazione attuale in attesa di una complessiva riorganizzazione da parte del Comune di Bitonto”.

Il sindaco, Michele Abbaticchio, e l’assessore alla pubblica istruzione, Angela Saracino, esprimono “soddisfazione per il risultato ottenuto. La decisione di USR e Regione è pienamente in linea con quanto da noi richiesto a tutela delle legittime aspettative delle famiglie residenti a Mariotto e Palombaio e concede all’Amministrazione comunale il tempo necessario per formulare una proposta organica per la rete scolastica cittadina nel 2019/2020, che tenga ben fermo il punto della salvaguardia di una funzionale autonomia delle scuole nelle frazioni, con l’impegno di provvedere al piano di ridimensionamento scolastico del territorio nelle sue linee strategiche”.

La situazione della don Tonino aveva preoccupato la comunità delle frazioni, che, tramite il Comitato di Quartiere di Palombaio e l'associazione Mariotto Libera, aveva promosso una petizione chiedendo all'Ufficio Scolastico Regionale una deroga alla normativa sull'autonomia