Candidature PD: Bitonto non c'è. Naglieri verso le dimissioni?

di La Redazione
Politica
27 gennaio 2018

Candidature PD: Bitonto non c'è. Naglieri verso le dimissioni?

Alla fine decide Decaro: al collegio uninominale dovrebbe andare il sindaco di Bitritto Giuseppe Giulitto

Finisce con un colpo di mano imprevisto l'estenuante partita per la scelta delle candidature del PD. Il blitz sarebbe di Antonio Decaro, che all'ultimo minuto sarebbe riuscito a imporre al collegio uninominale Puglia 2 per la Camera, quello che vede Bitonto come Comune capofila, il sindaco di Bitritto Giuseppe Giulitto, amministratore a lui vicino.

Cade così improvvisamente la pregiudiziale che aveva scandito le trattative degli ultimi giorni: la necessità, invocata dal partito regionale, di individuare una donna per l'uninominale del Puglia 2. In ragione di questa condizione, infatti, nelle ultime ore era sfumata la candidatura richiesta dalla segreteria bitontina, quella dell’ex consigliere Francesco Paolo Ricci.

La scelta di Giulitto, che seppur non ancora ufficializzata sembra essere definitiva, rivelerebbe ben altra realtà: il nome di Ricci non sarebbe stato preso in considerazione in quanto indipendente dal criterio delle quote di corrente, su cui sono state basate le scelte. 

 

Giuseppe Giulitto. Fonte: ilquotidianoitaliano.com

 

In ragione di ciò si spiegano anche le tensioni che in questi giorni hanno continuato a percorrere, non ultimo nell’assemblea di ieri sera, la sezione bitontina, nella quale una minoranza (in particolare l’area afferente a Gennaro Sicolo) ha continuato ad opporre l’avvocato Roberto Toscano, che sarebbe stato più competitivo in quanto in quota Renzi. 

In ogni caso l’azione della segreteria bitontina sembrerebbe essersi rivelata del tutto ininfluente nel corso delle trattative romane, al punto che sono insistenti i rumors circa le possibili dimissioni di Michele Naglieri, all’indomani dell’appuntamento elettorale. 

Una speranza di rappresentanza pressoché simbolica della città di Bitonto rimane Antonella Vaccaro (chiamata in causa già da BitontoTV nelle scorse ore), a cui il partito ha chiesto la disponibilità per il quarto (e inutile) posto nel listino bloccato del proporzionale. Tuttavia la proposta sarebbe ancora al vaglio della consigliera, che potrebbe anche decidere di rifiutare.