Per la prima volta la Regione Puglia inserisce Bitonto tra i Comuni ad economia turistica

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
15 dicembre 2017

Per la prima volta la Regione Puglia inserisce Bitonto tra i Comuni ad economia turistica

In arrivo fondi per logistica e infrastrutture. Abbaticchio: 'La Regione sposa la Cenerentola delle candidate finali a Capitale Italiana della Cultura'

Per la prima volta Bitonto è stata inserita nell’elenco dei Comuni ad economia prevalentemente turistica, stilato dalla Regione Puglia. L’inserimento nella lista, che viene aggiornata tre anni, premia le recenti politiche di valorizzazione del territorio comunale. 

Un riconoscimento ben accolto dalla comunità, considerato che l’atto dirigenziale del Dipartimento del Turismo regionale ha escluso -  a sorpresa - i Comuni di Molfetta, Trani, Bisceglie e Altamura. 

In attesa dell’esito della candidatura a Capitale Italiana della Cultura, Bitonto può così confidare in nuovi aiuti: oltre a certificare la vocazione turistica e artistica della città sul territorio, il riconoscimento permette ai Comuni di applicare la tassa di soggiorno a carico dei turisti che alloggiano nelle strutture ricettive del territorio e di ottenere i fondi che la Regione mette a disposizione dei Comuni per il rifacimento delle arterie stradali di accesso ai centri storici e alle aree di interesse turistico, nonché per la logistica generale dell’accoglienza dei flussi turistici. 

“Bitonto c'è, ha superato una selezione per esserci - ha commentato sui social Michele Abbaticchio - Crediamoci perchè da oggi la Regione sposa la Cenerentola delle trentadue candidate finali a Capitale italiana della Cultura, le destinerà fondi specifici, abbraccia tutti quei ragazzi che hanno creduto in questo territorio investendo soldi, cuore e anima tra le pietre di una civiltà antichissima”.