Inceneritore a Modugno. Abbaticchio: 'Stiamo valutando i presupposti per un contenzioso contro il progetto'

di La Redazione
Politica, Cronaca
11 dicembre 2017

Inceneritore a Modugno. Abbaticchio: 'Stiamo valutando i presupposti per un contenzioso contro il progetto'

Il progetto della Newo ha ricevuto l'A.I.A.

Il Comune di Bitonto guarderà da vicino le vicende legate al progetto dell’inceneritore che dovrà sorgere nella zona industriale di Bari. Il sindaco Michele Abbaticchio, con una nota pubblicata sui social network, ha annunciato di aver preso contatti con l’Amministrazione di Modugno per valutare un’azione ad opponendum.

“Abbiamo contattato il Comune di Modugno per valutare i presupposti per un contenzioso contro un progetto calato dall'alto, su un territorio che purtroppo non è di nostra competenza (non si trova a Bitonto). Parlo, ovviamente, dell'inceneritore in una zona comunque molto vicina a tutti noi. In questa terra ci vivremo, ma vogliamo viverci bene” ha scritto il primo cittadino. 

Il progetto della società Newo ha ricevuto nei giorni scorsi l’A.I.A.. L’impianto si occuperà di bruciare i rifiuti provenienti dall’impianto di bio-stabilizzazione di AMIU Puglia e dovrebbe sorgere nella zona industriale di Bari, nei pressi del territorio di Modugno, a pochissima distanza dalle periferie bitontine. Nello specifico il progetto prevede che siano due i tipi di rifiuti che verranno smaltiti da questo nuovo impianto per essere poi rimescolati e bruciati. 

La notizia della concessione delle autorizzazioni alla società è arrivata in un momento molto delicato per il territorio barese e quello bitontino in particolare, già impegnato a far fronte alla questione Fer.Live.