Emiliano Marrone eletto nel Parlamento Regionale dei Giovani

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Cronaca
13 novembre 2017

Emiliano Marrone eletto nel Parlamento Regionale dei Giovani

Studente del Classico, è stato il più suffragato della circoscrizione

Diciassette anni, una grande passione per la politica e tanti progetti in serbo. Emiliano Marrone, studente del Liceo Classico “C. Sylos” di Bitonto, è stato recentemente eletto nel Parlamento Regionale dei Giovani, organo istituito dal Consiglio Regionale della Puglia, d'intesa con la Direzione Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale e con la gestione operativa del Laboratorio di Comunicazione e Progetti Culturali "Farm". 

L’obiettivo principale dell’ente è avvicinare i giovani alle istituzioni e al mondo della politica: di fatti, i consiglieri partecipano, una volta al mese, alle assemblee plenarie in cui si dibattono temi di rilevanza sociale e si elaborano proposte di legge da sottoporre all'attenzione del Consiglio Regionale della Puglia. 

Il diciasettenne Marrone è risultato, con 1988 voti, il candidato più suffragato della circoscrizione che comprende i comuni di Bitonto, Bitetto, Binetto, Grumo Appula, Modugno, Bitritto, Palo del Colle, Sannicandro di Bari e Toritto, e il terzo con più preferenze di tutta la regione. 

Ho deciso di candidarmi perché voglio avvicinarmi sempre di più al mondo delle istituzioni e della politica – ha spiegato il neo eletto ai taccuini di BitontoTvIl parlamento dei giovani è un’esperienza altamente formativa per quelle che potrebbero essere le mie esperienze future in questo campo. Il mio percorso non si ferma qui ma continuerà con una grande passione verso la politica, quel mondo che è rimasto ai margini degli interessi dei giovani”.

Un grande traguardo per lo studente del “Sylos” di Bitonto, che prenderà parte alle assemblee del Parlamento Regionale dei Giovani nella stessa sede in cui si riunisce il Consiglio Regionale della Puglia: “Il mio obiettivo è di sensibilizzare e spingere i giovani, attraverso elementi e luoghi di interesse, a conoscere meglio il mondo in cui viviamo affinché si confidi un maggior senso di responsabilità e di fiducia nei confronti dello Stato e delle istituzioni. È importante che gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado inizino a fare massa critica al fine di sviluppare, nel corso del tempo, delle fondamenta stabili dentro di noi che possano accrescere sempre di più”. 

Lo scorso anno Marrone è stato uno dei rappresentanti d’istituto del Liceo Classico di Bitonto, ed ora si propone di espandere l’esperienza agglomerata in ambito regionale: “Credo molto nella collaborazione tra studenti, e anche quando ero rappresentante d’istituto mi sono sempre posto in mediazione per risolvere le controversie che si presentavano. Ora vorrei fare lo stesso in una dimensione più grande”. “Un altro punto saliente è la collaborazione tra gli istituti di ciascun dipartimento. Ho sempre detestato il verbo ‘disgiungere’, ho sempre preferito ‘aggiungere’: perché è con l’unione che si creano progetti molto interessanti” ha continuato.

Il neo consigliere dei giovani si ripromette di mettersi a lavoro fin da subito, ma prima “è importante ringraziare chi mi ha supportato in queste votazioni: in primis la mia scuola, ma anche il Liceo Scientifico ‘G. Galilei’ che ha sempre dimostrato una forte vicinanza e una stima incommensurabile nei miei confronti e l’IISS “A. Volta”. “Non mi aspettavo così tanti voti, e tantomeno di essere il più suffragato della mia circoscrizione. È stata una grande emozione che mi ha lasciato interdetto. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in me e si sono riconosciuti nel mio progetto” conclude.