Sinistra Italiana a congresso. Masciale coordinatore della sezione locale

di La Redazione
Politica
31 ottobre 2017

Sinistra Italiana a congresso. Masciale coordinatore della sezione locale

Il partito pronto ad 'aprire al dialogo con quanto si muove nella ex area del centrosinistra'

Nei giorni scorsi è stato celebrato il congresso della sezione locale di Sinistra Italiana. L'assemblea ha eletto e confermato, all’unanimità, il coordinatore Angelo Domenico Masciale. Ad affiancarlo alla guida del partito, il vice coordinatore e tesoriere Antonio Brancale e i membri del coordinamento Marika Anilli, Domenico Lovascio e Vincenzo Martinelli. 

“Vogliamo essere un partito autonomo e radicale, cioè che pensa con la testa propria e con una cultura di governo adeguata alle esigenze di oggi tenendo conto che radicalismo non è il sinonimo di estremismo. Vogliamo essere una sinistra che non vuole più travestirsi da destra. Una sinistra che vuole fare della lotta contro la disuguaglianza il proprio orizzonte, la propria bandiera. Noi siamo una sinistra alternativa alla resa degli ideali, alternativi alle politiche liberiste che hanno condannato un intera generazione alla precarietà” hanno scritto in una nota stampa dal partito.

La nota si sofferma anche sull’attività politica svolta sinora dalla sezione locale: “Molto attiva ed efficace è stata l'attività politica della sezione bitontina, tanto da essere protagonisti anche se non presenti nell'Assise Comunale, in alcune discussioni importanti per la nostra Comunità, come l'edilizia residenziale sociale e l'opposizione alla realizzazione della discarica Fer. Live. Argomentando con contenuti tecnici, Sinistra Italiana è stata determinante nel far prendere conoscenza e coscienza all’Amministrazione Comunale che tali aspetti socio ecologici vanno affrontati con il dovuto ed opportuno impegno. Nei prossimi mesi continueremo le nostre battaglie già intraprese nei mesi precedenti contro le disuguaglianze e ingiustizie”.

Per quanto riguarda proprio il futuro del partito, Sinistra Italiana ha esplicitato “l’intenzione di aprire al dialogo con quanto si muove nella ex area del centrosinistra”. In questo senso un segnale di apertura è arrivato già durante il congresso della scorsa settimana, che ha registrato i saluti istituzionali di Dionigi Tafuto di Rifondazione Comunista, Beppe Martucci di Città Democratica, Luca Scaraggi di Progetto Comune- Viviamo la Città, Emanuele Sannicandro di Insieme per la Città, Franco Matera del PSI, Giorgio Saponaro del Pd, Lisa Nuzzo di Bitonto Solidale e Christian Farella di Direzione Bitonto.