Si inaugura questa sera l'VIII edizione della mostra evento 'Il giorno dei morti per celebrare la vita'

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
31 ottobre 2017

Si inaugura questa sera l'VIII edizione della mostra evento 'Il giorno dei morti per celebrare la vita'

Organizzato da Yanira Delgado si ispira alla Festività dei Morti in Messico

Questa sera, presso il Torrione Angioino di Bitonto, Gallery-Atelier Casa Mexicana presenterà l’installazione-evento “Il giorno dei morti per celebrare la vita - VIII edizione”, ideata dall’artista messicana Yanira Delgado.

In Messico la Festività dei Morti, “Dia de los muertos” rappresenta una commemorazione in cui concorrono in ugual maniera i rituali della tradizione precolombiana e della religione cattolica.  Nel 2003 la celebrazione del Giorno dei Morti fu dichiarata dall'Unesco Patrimonio orale e immateriale dell'umanità. Secondo questa tradizione i morti e le loro anime tornano per incontrarsi con i loro cari i giorni 1 e 2 di novembre, in questo periodo il Messico si riempie di altari colorati, sculture di scheletri sorridenti e si regalano dolcetti di zucchero a forma di teschi fatti per l’occasione che deridono la morte. 

Quest’anno così ci sarà l’incontro della tradizione messicana con quella italiana ricordando le antiche tradizioni popolari pugliesi legate alla commemorazione dei defunti, tutto ciò arricchito dalla partecipazione di numerosi artisti e associazioni pugliesi. La manifestazione è curata da Yanira Delgado e Armand Soppi

Il programma della manifestazione prevede alle ore 19:00 l’inaugurazione e la presentazione delle mostre, installazioni e altari: “Omaggio a Frida Kahlo 110 anni”, mostra collettiva di artisti messicani della “Asociación de la Plastica de Monterrey” Adán Carlos Villagómez, Amelia Loyola, Ana Maria Morales Elcoro, Antonia Nohemi González Ramírez (GORAN), Aurora Martínez, Bertha Nelly González, Cecilia Félix Chapman, Celina Gámez Garza, Claudia Gutierrez, Cristina Amparo Garza Neira, Diana Herrera, Eugenia Solana, Guillermina Martínez Tijerina, Iliana Taméz Guzmán, Irma Gloria Ramírez Guajardo, Laura Alvarez, Laura Suárez C., Lolys Cabriales, Ludivina Escamilla Villarreal, Ma. del Rosario Martínez Padilla, Ma. Irene Espinosa Torre, Maria Amelia Miranda, Maria de Jesus Enriquez, Maria De la Luz Villarreal, Marisela Barrios Mendoza, Mary Argüello, Nancy Garza, Olivia Bernal Rodriguez, Pilar Vidales, Rosalinda de Wolberg, Rosario Cortés de Garza, Tere Elizondo; “Las dos Fridas”, installazione-altare realizzata da Yanira Delgado; “Strumento di vita”, installazione-altare in ricordo di Vito Pasculli realizzato da Miriam Pasculli; “Più li ricordiamo loro vivono”, altare in ricordo di Gianpio De Meo realizzato da Daniela Defino, famiglia e amici; “Paesaggi senza ombra”, installazione fotografica dell’architetto Giorgio Skoff; “Paesaggi emozionali”, disegni aquarellati dell’architetto Bernardo Bruno; “All’ombra de’ cipressi e dentro l’urne...”, installazione-altare di Nicola Abbondanza; “A mia madre”, installazione pittorica di Aldina H Beganovic; “Oltre”, installazione pittorica di Rosanna D’ Abramo; “Recuerdos frente al mar”, in ricordo di Mauro, mostra fotografica di Leticia Méndez.

Mercoledì 1 novembre, dalle 11:00 alle 22:00 con orario continuato, ci sarà l’illuminazione degli altari e delle installazioni. Alle ore 19:00 la performance “Las dos Fridas” di Gabriela Heredia Orti, alle 20:00 la performance poetico-musicale “Echi e onde sonore” di e con Vito de Leo e Rosanna D’Abramo, “Nell’Universo” installazione pittorico-concettuale di Gianna Barile. Alle ore: 21:00 l’Ass. Culturale A.iM.A “STELLA...SARAI” porterà in scena un brano tratto dalla rappresentazione teatrale “Padre Pio il crocifisso”. Durante la serata ci sarà l’estemporanea “RICORDI e RITRATTI”, l’artista Domenico Casadibari realizzerà dal vivo ritratti dalle foto dei propri cari che i visitanti porteranno. Lo stesso programma sarà riproposto giovedì 2 novembre, mentre venerdì, a partire dalle ore 19:00, si terrà l’evento "In ricordo di Mariagrazia" a cura dell’Associazione “Io sono Mia”, con la proiezione di cortometraggi da parte dell’associazione El Zottano México. Sabato 4 novembre, a partire dalle ore 18:30, il Cenacolo dei Poeti di Nicola Abbondanza ha organizzato la serata “All’ombra de’ cipressi e dentro l’urne…”, momento di condivisione, ricordi, pensieri, preghiere, poesie, filastrocche, canzoni dei nostri cari. 

Domenica 12 novembre, a partire dalle ore 18:30, gli architetti Giorgio Skoff e Bernardo Bruno parleranno del progetto “Paesaggi senza ombre”. Alle ore 21:00 la chiusura della manifestazione. 

“Il giorno dei morti per celebrare la Vita - VIII edizione” vanta il patrocinio del Comune di Bitonto e il sostegno delle attività El Zottano, Cooperativa Cantina Sociale Luca Gentile di Cassano delle Murge, EL ARRIERO - Ristorante Online, La Enchilada di Teodora Rodriguez Huesca. Hanno aderito alla manifestazione l’Asociación de la Plastica de Monterrey, l’Associazione Culturale A.iM.A, l’Associazione Culturale Cenacolo dei Poeti

Le installazioni saranno visitabili fino al 12 novembre compatibilmente con gli orari del programma e quelli di apertura del Torrione. Per contattare gli organizzatori e per le visite guidate infoline 345 2222 464.