Sabato il Premio Nazionale di Medicina dedicato ai 'Santi Medici'

di La Redazione
Cultura e Spettacoli, Video
02 ottobre 2017

Sabato il Premio Nazionale di Medicina dedicato ai 'Santi Medici'

Premiate cinque giovani laureate. Al prof. Sansonno il Premio 'Cultore della Scienza 2017'

Il Premio Nazionale di Medicina "Santi Medici", istituito nel 1976 e rivolto ai giovani laureati in medicina e psicologia, è giunto nei giorni scorsi alla sua sedicesima edizione. La consegna del premio, è avvenuta durante il convegno sul tema "Alimentazione: dai disturbi del comportamento alla prevenzione e cura", tenutosi lo scorso sabato 

I giovani vincitori laureati sono stati la dottoressa Danisi Rossella, la dottoressa Del Re Rossella, la dottoressa Blasi Ylaylaly e la dottoressa Aresta Annarosa per i laureati in Psicologia, mentre è stata premiata la dottoressa Crudele Lucilla, per i laureati in Medicina. Il Premio “Cultore della Scienza 2017”, è stato attribuito al prof. Domenico Sansonno, per aver contribuito a chiarire i meccanismi patogenetici delle vasculiti indotte dal virus C dell’epatite e di averne ideato e proposto una terapia adottata a livello internazionale e per i meriti acquisiti nel campo della scienza medica e in particolare della Fisiopatologia e Metodologia Clinica.

Il convegno tenuto per l’occasione è stato articolato in tre sessioni. I lavori sono stati avviati con i saluti istituzionali del presidente della Fondazione don Vito Piccinonna, del sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio, del vicepresidente del Consiglio Regionale della Puglia Giuseppe Longo, della vicepresidente del Consiglio Nazionale degli Psicologi Anna Maria Ancona, del consigliere dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Bari Roberto Russo, del presidente dell’Ordine degli Psicologi della Puglia Antonio Di Gioia. 

La prima sessione, quella medica è stata introdotta dal dott. Pasquale Caldarola (Ospedale San Paolo) e ha visto l’intervento dei relatori prof. Antonio Moschetta (Università di Bari) e del prof. Carlo Patrono (Università Cattolica di Roma). La seconda sessione, quella psicologica introdotta dal dott. Massimo Frateschi (Ordine Psicologi Puglia), ha visto il contributo dei relatori dott.ssa Anna Mascellani (Accademia Psicoterapia della Famiglia di Roma) e della dott.ssa Rosangela Liantonio (Asl Bari). La terza sessione multidisciplinare è stata guidata dal prof. Tommaso Lagattolla (esperto in Scienze dell’alimentazione) e ha registrato l’intervento di don Vito Piccinonna, della dott.ssa Caterina Renna (Asl Lecce), della dott.ssa Maria Pia Cozzari (Associazione Anthropos) e della dott.ssa Elisabetta Cavalcanti (nutrizionista Therapia srl). 

Tutta la giornata di sabato si è svolta sotto il patrocinio del Comune di Bitonto, del Consiglio Regionale della Puglia, dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Bari, della Fondazione Nazionale "Gigi Ghirotti" di Roma e con il contributo del Consiglio Nazionale degli Psicologi, dell’Ordine degli Psicologi Puglia e di Therapia srl.