Il Consiglio Comunale vota le nuove Commissioni Consiliari

di La Redazione
Politica
19 ottobre 2017

Il Consiglio Comunale vota le nuove Commissioni Consiliari

Approvate le linee di mandato. Sannicandro ritorna sulla grana SANB

Il Consiglio Comunale di Bitonto ha votato le nuove Commissioni Consiliari Permanenti. Durante la seduta dello scorso martedì, l’assise comunale ha votato i delegati consiglieri che faranno parte dei sub-organi che analizzeranno tutte le questioni che passeranno per l’assemblea di Palazzo Gentile. 

La votazione, abbastanza rapida tranne per alcuni attimi di confusione tra le fila della maggioranza, ha individuato Commissioni così composte: I Commissione con Saracino, Lacetera, Castellano, Sannicandro, Rucci; II Commissione con Milo Milo, Maiorano, Santoruvo, Ciminiello e Daucelli; III Commissione con Putignano, Fiore, Brandi, Gaetano Bonasia e Cosimo Bonasia; IV Commissione con Avellis, Saracino, Fioriello, Vaccaro e Rossiello; V Commissione con Abbatantuono, Maiorano, Incantalupo, Gaetano Bonasia e Cosimo Bonasia. Maggioranza e minoranza hanno indicato, invece, Fiore, Fioriello, Farella, Sannicandro e Scauro come componenti della Commissione Controllo e Garanzia

Durante la seduta si è discusso anche delle linee programmatiche di mandato, una lunga relazione del sindaco Michele Abbaticchio che ha illustrato i programmi per il prossimo quinquennio, basato sul programma elettorale che ha portato il primo cittadino alla vittoria lo scorso giugno. Al centro del programma “la persona”, grazie ad una serie di interventi mirati a creare una rete di servizi, secondo step del progetto di riappropriazione degli spazi, voluto cinque anni fa dall’Amministrazione. 

Menzione speciale merita la parentesi SANB (argomento caldo delle ultime settimane), aperta dal consigliere Lillino Sannicandro, che ha letto ai presenti il verbale di riunione dei Sindaci dell’ARO 1/BA con il commissario straordinario Gianfranco Grandaliano, alla presenza del liquidatore della società, Nicola Roberto Toscano. L’ex candidato sindaco ha sollevato alcune preoccupazioni in merito all’iter intrapreso dal Comune di Bitonto, alla luce del nuovo cronoprogramma stilato da Grandaliano (13 novembre termine ultimo per decidere sulle sorti della SANB - e della sua ricapitalizzazione) e dell’intenzione di procedere con gestore unico: in mancanza di un percorso condiviso, infatti, il commissario - secondo quanto si legge dal verbale - procederà all’affidamento con gara per l’individuazione di un gestore unico. Una situazione complessa, che Palazzo Gentile dovrà risolvere evitando rischi sopratutto per la partecipata comunale, l’Azienda Servizi Vari.