Fer. Live. 'Ambiente è vita' promuove una raccolta firme

di La Redazione
Cronaca
19 ottobre 2017

Fer. Live. 'Ambiente è vita' promuove una raccolta firme

L'obiettivo dell'associazione è 'non mettere a repentaglio la salute di tutti ma, soprattutto, quella delle future generazioni'

L’associazione “Ambiente è Vita” ha promosso una raccolta firme sul caso Fer. Live, tornato alla ribalta lo scorso giugno a causa di una proroga alla VIA concessa alla società dalla Città Metropolitana.

“La problematica è seria ed ha bisogno di essere sostenuta con grande condivisione attiva da parte di tutti: cittadini, forze politiche ed associazioni” spiegano dall’associazione, che sabato 21 ottobre sarà presente con un banchetto in Piazza Padre Pio, a partire dalle ore 17:00. “Ci saremo - continua “Ambiente è Vita” - per firmare la petizione di fondamentale importanza, come canale comunicativo diretto tra le persone e l'amministrazione, per sensibilizzare le istituzioni Regione e Città Metropolitana, sul parere sfavorevole di Bitonto, Palombaio, Mariotto e la vicina Sovereto in merito alla questione Fer. Live”.

La raccolta firme è partita nei giorni scorsi. Il primo appuntamento si è tenuto durante la festa esterna dei Santi Medici, la scorsa domenica, è ha registrato “grande partecipazione tra i cittadini di Bitonto”

L’associazione continua a dire “no” al progetto Fer. Live “in una zona di ulivi secolari, campi adibiti a diverse colture sul margine di una splendida lama. Il suolo è una risorsa non rinnovabile che l'uomo con le sue attività consuma e che a sua volta deve rispettare, per non mettere a repentaglio la salute di tutti ma, soprattutto, quella delle future generazioni. Guardate negli occhi i vostri figli, i vostri nipoti, i vostri cari e venite a dire ‘no’ Fer. Live firmando la petizione”.

A luglio l’Amministrazione Comunale si è rivolta nuovamente al Tar Puglia: con Delibera di Giunta l’Amministrazione Abbaticchio ha promosso un’azione ad opponendum al ricorso presentato dalla società, che ha spinto nelle scorse settimane la Città Metropolitana a concedere in autotutela la proroga della validità della V.I.A..