Città Democratica si avvicina al Congresso con una serie di eventi pubblici

di La Redazione
Politica
28 ottobre 2017

Città Democratica si avvicina al Congresso con una serie di eventi pubblici

Il primo si terrà il prossimo 13 novembre. L'associazione politica ringrazia il presidente uscente Vito Modesto

Città Democratica apre ufficialmente la stagione congressuale. L’associazione politico-culturale, che accompagna sin dall’inizio l’esperienza amministrativa di Michele Abbaticchio, nelle prossime settimane sarà chiamata a rinnovare per la seconda volta le cariche interne, dopo il primo Congresso celebrato nel gennaio 2013.

In questa fase, dunque, Città Democratica ha scelto di prepararsi al congresso promuovendo alcuni incontri pubblici in cui, partendo dalla propria storia, si confronterà sui temi cardine della Sinistra in questo delicato bivio storico. Il primo di questi incontri si svolgerà lunedì 13 novembre e affronterà appunto il tema de “La Sinistra nell’era del cambiamento”, assieme a Sabino Paparella e Domenico Saracino

Come spiegato in una nota inviata alla stampa, la forza politica ha sinora prorogato le cariche sociali, “per garantire al movimento di affrontare serenamente la campagna elettorale delle Amministrative 2017”. “Notevole è stato l’impegno in tal senso del presidente uscente Vito Modesto, che alcune settimane fa, considerati gli intensi impegni lavorativi che ormai da tempo non gli consentivano di seguire con costanza la vita associativa, e sicuro del rinnovato e consolidato impegno di C.D. all’interno della nuova amministrazione, ha rassegnato le dimissioni affidando, fino all’elezione delle nuove cariche, le redini del movimento al vicepresidente Beppe Martucci - hanno spiegato da Città Democratica - A Vito diciamo pubblicamente “grazie” per aver guidato il movimento nella sua prima esperienza di governo, sintetizzando perfettamente lo spirito della Politica intesa come servizio alla città”.