Cacucci porterà in dono a Cagliari due frammenti delle reliquie dei Santi Medici conservate a Bitonto

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
26 ottobre 2017

Cacucci porterà in dono a Cagliari due frammenti delle reliquie dei Santi Medici conservate a Bitonto

Il vescovo: 'Possano i fedeli delle due Chiese opporsi alla violenza e predicare il bene'

In concomitanza con la 48ª Settimana Sociale che si terrà a Cagliari in questi giorni, S.E. Mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, porterà in dono a S. E. Mons. Arrigo Miglio, arcivescovo di Cagliari, due frammenti delle reliquie dei Santi Medici e Martiri Cosma e Damiano, prelevate dall’antico reliquiario custodito e venerato presso la Basilica Pontificia Minore a loro dedicata in Bitonto, alla presenza del rettore don Vito Piccinonna, e contenente le ossa degli avanbracci dei due martiri. 

Mons. Cacucci ha così inteso ricambiare il dono che l’Arcivescovo Miglio ha fatto alla Chiesa di Bari-Bitonto, nell’estate 2015, attraverso la consegna di alcune reliquie dei Santi Martiri di Abitene molto cari alla Chiesa locale barese per aver ispirato nel 2005 il tema del Congresso Eucaristico Nazionale “Senza la Domenica non possiamo vivere”. 

 

Il reliquiario contenente due frammenti delle reliquie dei santi Medici Cosma e Damiano, conservate presso la Basilica di Bitonto a loro dedicata

 

“Le due Chiese locali - si legge nel comunicato inoltrato alla stampa - intendono così sottolineare quanto il sangue innocente dei martiri unisce”. Mons. Cacucci infine, riprendendo le parole di Papa Francesco, ha auspicato che quanti venereranno le reliquie dei Santi Anargiri Cosma e Damiano e dei Santi Martiri di Abitene, rafforzati dalla loro testimonianza, possano adoperarsi per opporsi alla violenza “predicando e seminando il bene, facendo crescere la concordia, mantenendo l’unità e pregando perché tanti sacrifici aprano la via a un avvenire di comunione piena e di pace per tutti”.