Arriva la seconda edizione di 'Oltre i confini', la seconda edizione della festa dei popoli

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
07 ottobre 2017

Arriva la seconda edizione di 'Oltre i confini', la seconda edizione della festa dei popoli

Cineforum, presentazioni di libri.L'evento finale il 12 ottobre in Piazza Cattedrale

Un ciclo di eventi composto da seminari, cineforum, presentazioni di libri e musica per discutere sulle migrazioni. È partita la seconda edizione di “Oltre i confini”, la festa dei popoli di Bitonto, quest’anno inserita nella programmazione di “Oltre la legalità. Riflessioni tra legalità, responsabilità e giustizia”, la rassegna organizzata dal Comune di Bitonto e dalla Fondazione Opera Santi Medici Cosma e Damiano Onlus, nell’ambito dei festeggiamenti in onore dei Santi Anargiri.

Per la prima volta, la festa dei popoli sarà composta da una programmazione che abbraccerà un arco di due settimane, dal 2 ottobre sino al 12. La rassegna è partita lunedì, con la presentazione del “Rapporto Immigrazione 2016” curato da Caritas e Fondazione Migrantes, che ha visto la partecipazione di don Gianni De Robertis, neo direttore generale della Fondazione Migrantes, suor Mariarosaria Imperatore, vice direttore Caritas Diocesana, don Vito Piccinonna, parroco e rettore della Basilica dei Santi Medici, e don Michele Camastra, responsabile diocesano del Servizio Migrantes.

Gli eventi culturali proseguiranno domenica 8 ottobre, alle 19:00, presso il Torrione Angioino di Bitonto, con la presentazione del libro-inchiesta di Leonardo Palmisano “Mafia Caporale”, edito da Fandango Libri. Durante la serata, organizzata dal presidio bitontino di Libera in collaborazione con la Libreria del Teatro, interverranno l’autore, Pietro Fragasso della Cooperativa Sociale "Pietra di Scarto" di Cerignola e Domenico Saracino, giornalista di Primo Piano. Mercoledì 11, invece, sempre presso la Biblioteca Comunale di Bitonto, alle ore 19:30, spazio alla proiezione dei corti “Beles - La stagione dei fichi d’india” e “Shoes”, grazie all’impegno delle associazioni Just Imagine e Inuit e della cooperativa I bambini di Truffaut. Al termine della visione dei corti sarà aperto un dibattito con il giornalista Giancarlo Visitilli, Leonardo Gregorio, cooregista “Shoes”, e Letizia Indolfi, presidente dell’Associazione Inuit. 

Previsto anche un momento sportivo, sabato 7 ottobre, presso il campetto intitolato a Mario Licinio: la Fondazione Santi Medici, in collaborazione con la cooperativa Auxilium, organizzerà un torneo di calcetto a cui parteciperanno anche alcuni ragazzi inseriti nel progetto SPRAR bitontino, curato dalla cooperativa. 

Il momento di festa finale, invece, si terrà giovedì 12 ottobre, in Piazza Cattedrale, a partire dalle ore 19:00. Sul palco allestito nella storica piazza del centro antico cittadino si alterneranno gli spettacoli dal mondo, curati dalle associazioni L’Onda Perfetta, Itinerari e Sentieri di Giovanni Labate, BollyBari Dance e Bollywood Bari Puglia Italy di Fatmira Khan e i concerti dei Folà e di Bandita - Officina del Ritmo. Previsto, a partire dalle ore 19:00, uno spettacolo per bambini a cura dell’associazione Le chiavi di Davide, con la partecipazione dei bambini delle comunità rom presenti sul territorio, grazie alla cooperativa Eughenia. Protagonisti della serata saranno anche i ragazzi del progetto SPRAR. Sin dall’inizio della festa, in piazza saranno presenti gli stand delle comunità straniere presenti nell’area metropolitana di Bari, dell’associazione L’Onda Perfetta, di Ethnic CookProgetto ContinentiMondodomani e delle tante realtà che stanno aderendo in queste ore. 

Durante la serata del 12 ottobre, sarà possibile firmare per sostenere la campagna “Ero straniero – l’umanità che fa bene”, lanciata ufficialmente in Senato lo scorso 12 Aprile.L’obiettivo della campagna è la sensibilizzazione culturale a favore dei migranti ed il superamento delle norme contenute nell’attuale normativa sull’immigrazione, nello specifico relative alla legge Bossi-Fini. 

Nella rassegna “Oltre la legalità” saranno inseriti anche altri momenti: la gara podistica Run Bit One - Seconda Edizione, dell’ASD Bitonto Sportiva, prevista per la mattina dell’8 ottobre; il 9 ottobre sarà presentato il libro “Spiritualità e politica” di mons. Francesco Savino, con gli interventi del vescovo di Cassano allo Ionio, Nicola Colaianni, magistrato, parlamentare, saggista, Costantino Esposito, ordinario di Storia della Filosofia all'Università di Bari, don Vito Piccinonna, Nicola De Tomaso, direttore della Gazzetta del Mezzogiorno; il 14 ottobre, in piazza XXVI Maggio 1734, l’annuncio della festa dei Santi Medici con la street parade dei Bandita. 

“Oltre la legalità” e la seconda edizione di “Oltre i Confini” sono organizzate dal Comune di Bitonto e dalla Fondazione Opera Santi Medici Cosma e Damiano Onlus in collaborazione con le associazioni Tecla, L’Onda Perfetta, Mondodomani, Progetto Continenti, Ethnic Cook, Just Imagine, Inuit, Le chiavi di Davide, Cenacolo dei Poeti, ASD Bitonto Sportiva, le cooperative Auxilium, Eughenia, I bambini di Truffaut, il presidio Libera di Bitonto e il sostegno della Caritas Diocesana Bari-Bitonto e di Migrantes.