La 5Stelle D'Amato: 'Che fine hanno fatto i soldi del progetto destinato ai rom che vivono a Bitonto?'

di La Redazione
Cronaca
25 settembre 2017
Photo Credits: Lisa Fioriello

La 5Stelle D'Amato: 'Che fine hanno fatto i soldi del progetto destinato ai rom che vivono a Bitonto?'

L'eurodeputata torna a parlare del progetto dell'ex Lazzaretto. Il Sindaco smentisce: 'Il nostro non fu mai finanziato, perchè si scelse Bari'

Nei giorni scorsi l’eurodeputato del Movimento Cinque Stelle, Rosa D’Amato, ha chiesto alla Commissione europea di fare luce sul progetto “BESAV MIRABELA - Room on the move”, a suo dire “finanziato con fondi PON SICUREZZA 2007/2013 – ASSE II”.

Il progetto consisteva nel recupero e rifunzionalizzazione dell'ex Lazzaretto, in forte degrado ambientale e socio-sanitario e sito nell’area di proprietà comunale sulla S.P 91 collegante Bitonto a Palo del Colle, per la realizzazione di uno spazio attrezzato per la comunità ROM, con l’obiettivo di favorire il processo di integrazione e di inclusione sociale.

L’iniziativa, che sarebbe partita nel 2012 senza essere portata a termine - sempre secondo l’eurodeputata - con un costo di poco superiore a 545.000 euro, si poneva l’obiettivo di realizzare sull’area in questione strutture ed infrastrutture atte a creare adeguate condizioni di vita per la popolazione di etnia Rom mediante il sistema dell’autocostruzione di alloggi abitativi e spazi comuni. 

Il sindaco Michele Abbaticchio, tuttavia, ha fornito una versione che smentisce quanto sostenuto dalla D’Amato: “Si tratta di una vecchia candidatura al PON, risalente al mio primo anno di Amministrazione, purtroppo mai finanziata”. All’epoca “Room on the move” passò la fase istruttoria, ma alla fine fu scelto il progetto presentato dal Comune di Bari “perchè più capiente e che avrebbe potuto accogliere molti più gruppi famiglia rispetto a quello presentato da Palazzo Gentile”