Un morso di Sociologia a sApericena

La Redazione
di La Redazione
Cultura e Spettacoli
01 agosto 2017

Un morso di Sociologia a sApericena

Speaker della serata Paolo Inno. Appuntamento a Camera a Sud.

Il quarto appuntamento di sApericena, il format che unisce cultura e gastronomia, curato dall’associazione “Rivolte Logiche”, si terrà giovedì 3 agosto a Camera a Sud, a Bitonto, a partire dalle ore 19:00. Ad essere addentata sarà la sociologia un incontro intitolato "Siamo tutti startupper? L'obbligo di essere come Steve Jobs e i lati oscuri della creatività".

Da alcuni anni, il mito della start-up ha conquistato l’immaginario collettivo, contaminando anche i programmi e le azioni delle politiche giovanili. Sempre di più, infatti, in linea con le trasformazioni del welfare e del mercato del lavoro, le politiche pubbliche descrivono (e prescrivono) un modello di gioventù statutariamente creativa, con naturale propensione all'innovazione e con spiccate capacità di avviare un business. Quali insidie nasconde questo discorso? Quali sono le poste in palio per chi accetta la sfida dell'imprenditorializzazione di sé?

L’arcano sarà presto spiegato dallo speaker della serata Paolo Inno, dottorando di ricerca in Sociologia presso l’Università degli Studi Aldo Moro di Bari. Attualmente si interessa dei processi di costruzione delle identità sociali. È giornalista pubblicista e nel 2011 ha vinto il premio “Michele Campione - giornalista di Puglia” per la sezione carta stampata. Nel 2010 ha fondato la prima web radio nel Borgo Antico di Taranto, vincendo il bando regionale “Principi Attivi”.

Il menù sarà interamente a cura di Camera a Sud e verrà svelato nelle prossime ore. Ingresso libero con consumazione obbligatoria di 5 euro.