Parte questa sera Arena Rogadeo

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Cultura e Spettacoli
24 agosto 2017

Parte questa sera Arena Rogadeo

Le novità della rassegna filmica organizzata da Just Imagine

“Cantieri del Cinema. Dei luoghi e dei linguaggi”: ecco il nome della seconda edizione di Arena Rogadeo, la rassegna organizzata dall’Associazione Culturale Just Imagine all’interno della programmazione estiva del Comune di Bitonto.

Dopo il successo dello scorso anno alla presenza di sei cineasti bitontini accomunati dall’affermazione conseguita in ambito nazionale (Raffaello Fusaro, Pippo Mezzapesa, Vito Palmieri, Enzo Piglionica, Francesco Sannicandro e Cosimo Terlizzi), Arena Rogadeo si prepone l’obiettivo – per l’edizione 2017 – di espandere l’indagine sulle mutazioni degli spazi e le avanguardie del racconto visivo. 

“Arena Rogadeo è chiamata così perché il suo nome è preso dalla biblioteca comunale che lo scorso anno ha ospitato i nostri incontri – ha spiegato Viviana Minervini, presidente dell’Associazione Culturale Just Imagine durante la conferenza stampa di presentazione tenutasi ieri a Camera a Sud – Lo scorsa edizione era completamente dedicata a registi bitontini che hanno conseguito successo in ambito nazionale. Quest’anno, invece, abbiamo invitato altri giovani registi perché la città sta lentamente crescendo”.  

Una peculiarità dell’edizione 2017 sarà il coinvolgimento – per la prima volta – delle frazioni con una selezione filmografica rivolta a grandi e piccoli. Si tratta di quattro appuntamenti: il 28 agosto e l’11 settembre nel giardino parrocchiale di Palombaio rispettivamente con “In guerra per amore” (Pif) e “Big Hero 6”; il 18 settembre e il 25 settembre a Villa Jannuzi di Mariotto con “Piovono polpette” e “L’ora legale” di Ficarra e Picone.

“Il cinema è una delle arti più interessanti perché si rivolge ad un pubblico vasto – ha commentato il sindaco Michele AbbaticchioCerchiamo di creare una cultura che abbia rilievo sia verso chi è stato fortunato ed ha potuto studiare, sia verso chi non ha avuto questa fortuna di scoprire l’arte e la cultura. L’obiettivo di Bitonto è essere tra i primi comuni per offerta culturale proposta ai propri cittadini”.

 

“Vogliamo rivolgere i nostri incontri a diverse fasce d’età – ha proseguito Domenico Saracino, vice presidente di Just Imagine e critico cinematografico – Infatti, la collaborazione con le scuole e la rassegna estiva che annualmente proponiamo ci permettono di attirare un pubblico vasto. In particolare, quest’anno abbiamo cercato di stupire presentando qualcosa di inedito”.

Il programma della seconda edizione di Just Imagine sarà così strutturato: 24 agosto c/o la Biblioteca Comunale E. Rogadeo con “Jointly sleeping in our own beds” ed ospite il regista S. Cappiello. Si proseguirà il 31 agosto c/o Villa Sylos con “S.N. Via senza nome casa senza numero”, ospiti il regista C. Terlizzi e i rappresentati della cooperativa sociale ULIXES. 

Il 7 settembre c/o Villa Sylos sarà la volta de “L’intervallo” con ospiti i coordinatori per l’Italia di CinEd – European Cinema Education. Si concluderà il 14 settembre c/o la Biblioteca Comunale E. Rogadeo con “L’infinita fabbrica del Duomo” con ospiti il critico letterario e cinematografico L. Abiusi e l’arch. G. Teseo, Funzionario Sopraintendenza Archeologica della città metropolitana di Bari.