Un convegno sulle cure palliative per i dieci anni dell’Hospice 'Marena'

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
01 luglio 2017

Un convegno sulle cure palliative per i dieci anni dell’Hospice 'Marena'

Si terrà il prossimo 7 luglio. Tra gli ospiti Emiliano e mons. Savino

In occasione del decimo anniversario dall’inizio delle attività dell’Hospice “Mons. Aurelio Marena”, la Fondazione “Opera Santi Medici Cosma e Damiano” e la Basilica bitontina, con il patrocinio del Comune di Bitonto e dell’Arcidiocesi di Bari – Bitonto, hanno organizzato un convegno sul tema “Cure palliative e testamento biologico: quali sfide?”, che si svolgerà presso il Teatro Traetta il prossimo 7 luglio. L’organizzazione è stata coadiuvata dalle associazioni e onlus del settore, la Federazione Cure Palliative – Onlus, la Società Italiana di Cure Palliative e la Fondazione Nazionale “Gigi Ghirotti”.

L’Hospice bitontino, tra i più grandi d’Italia con i suoi 30 posti letto, è noto per essere una struttura che accoglie i malati terminali e inguaribili all’insegna delle cure palliative globali, con un’assistenza che abbraccia ogni esigenza del malato e dei suoi familiari, da quella psicologica e spirituale, ai bisogni clinici dei casi così delicati che in questo centro vengono trattati.

Il convegno, che verterà su uno dei temi sociali tra i più discussi nella letteratura scientifica e dall’opinione pubblica, sarà introdotto dai saluti iniziali del Sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il Direttore generale dell’ASL Bari, Vito Montanaro, il Presidente della Fondazione “Santi Medici” e rettore della Basilica, don Vito Piccinonna, la Direttrice dell’Hospice, Anna Cannone, e mons. Francesco Savino.

Seguiranno poi due discussioni, dai titoli “Legge 38/2010 contro il dolore: stato dell’arte e prospettive” e “Testamento Biologico e D.A.T.: fra consenso informato e dignità della persona”, a cui succederà l’intervento sul tema dell’incontro, a cui è stata invitato il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Nel corso della giornata di venerdì 7 si svolgeranno inoltre la cerimonia di riconoscimento per Bitonto come “Città del Sollievo”, alle ore 17:00 al Palazzo di Città, e la celebrazione eucaristica presieduta da mons. Francesco Cacucci, arcivescovo diocesano, presso la Basilica Santi Medici alle ore 19, a cui seguirà in Piazza XXVI Maggio 1734 il concerto della CONTRORCHESTRAbigband, diretta da Vito V. Desantis.