See you in Texas di Vito Palmieri scelto da Nanni Moretti per la rassegna Bimbi Belli

Federica Monte
di Federica Monte
Cronaca, Cultura e Spettacoli, Video
03 luglio 2017

See you in Texas di Vito Palmieri scelto da Nanni Moretti per la rassegna Bimbi Belli

Il film del regista bitontino sarà proiettato domani all'arena Nuovo Sacher di Roma

"See you in Texas", il primo lungometraggio guidato da Vito Palmierivincitore lo scorso hanno del Gran Prix al Film Festival di Shangai 2016 - sarà proiettato martedì 4 luglio nell’ambito della rassegna Bimbi Belli curata da Nanni Moretti presso l’arena Nuovo Sacher a Roma.

La rassegna, giunta ormai alla sua dodicesima edizione, è composta da opere prime scelte e presentate direttamente dal regista de "La stanza del figlio". Ad ogni proiezione segue il dibattito con l’autore. Un’occasione importante per il regista bitontino, e magari di buon auspicio, considerata la prima edizione di Bimbi Belli, nella quale fu premiato come miglior film "L’uomo in più" di Paolo Sorrentino e come miglior attore Toni Servillo.

 

Il trailer

 

Il film di Palmieri è tratto da una storia vera e racconta la storia di due ragazzi ventenni di Roncone in Trentino, Silvia e Andrea che lavorano in una fattoria. Come tutti i ventenni si divertono, amano ballare in discoteca, frequentano i loro coetanei ma "la cosa che mi ha compito di più è stato il loro forte attaccamento alla terra" ha dichiarato il regista in una intervista a BitontoTV. Nella fattoria che gestiscono ci sono anche i cavalli, la vera passione di Silvia. Questa passione le darà la possibilità di seguire un corso in America di Reining, disciplina equestre che significa letteralmente lavorare di redini. E allora la coppia sarà messa in discussione: Silvia partirà e lascerà il suo compagno o rinuncerà al suo sogno?

“Tutta questa eco per See you in Texas, è una bella cosa. Non me l'aspettavo ma spero continui” ha raccontato Palmieri, che già ricevuto importanti riconoscimenti in tutto il mondo per i suoi cortometraggi; candidato al David di Donatello con Tana libera Tutti (2006), selezionato nella sezione Generation della 63sima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino con Matilde (2013), unica pellicola italiana in concorso, e premiato al Toronto International Film Festival, nella sezione kids.