'Liceali's Karma': la parodia bitontina del successo di Gabbani spopola su YouTube

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Cultura e Spettacoli, Video
04 luglio 2017

È stata pensata dal giovane Andrea Defronzo. Ecco il video

Andrea Defronzo, 17 anni e una grande passione per il montaggio e la realizzazione dei video, è l’ideatore di “Liceali’s Karma”: parodia – a firma tutta bitontina – del successo sanremese “Occidentali’s Karma” del cantautore Francesco Gabbani. 

Dopo aver seguito per anni il successo di numerosi ragazzi che grazie a Youtube hanno spopolato su internet ottenendo risultati sorprendenti, anche il giovane Defronzo ha deciso di realizzare un video che contasse in primis della sua presenza.  L’idea di una parodia di Occidentali’s Karma nasce perché quando ho pensato di approcciarmi anch’io al mondo degli ‘internettologi’ Gabbani aveva appena vinto il Festival di Sanremo. Mi sono chiesto: ‘Perché non iniziare proprio con lui’?” ha spiegato ai taccuini di BitontoTV.

Così nasce “Liceali’s Karma”, un prodotto concretizzato da un gruppo di studenti del Liceo Classico – Linguistico “Carmine Sylos” di Bitonto sotto la supervisione dello stesso Deffri (pseudonimo di Andrea Defronzo, ndr) e di Mattia Verriello alla regia.  Hanno preso parte alle riprese anche: Francesco Liso, Nicolò Abbondanza, Marialetizia Ignomiriello, Antonella Pasculli, Annarita Tuffo, Miriana Sicolo, Francesco Terlizzi, Emanuele Porzia, Mara Antuofermo, Francesco Lovero, Benedetto Cariello, Alessia Cervelli, Elena Silecchia, Francesca Saracino, Fiorella Silecchia.

“A scuola stavo attraversando un periodo no: non mi importava più di nulla e studiavo solo per concludere più in fretta possibile l'anno scolastico. Il che è strano perché sono sempre stato un ragazzo che si impegna in quello che fa” ha raccontato il giovane studente. “Così nasce l’idea: perché non evidenziare in una canzone i problemi dei "liceali" e di tutti gli studenti alle prese con il sistema scolastico in maniera ironica e giocosa? Detto fatto. I miei amici sono stati entusiasti dell'idea e anche qualche professore mi ha fatto i complimenti, ma sono sicuro che non tutti i docenti la pensano allo stesso modo. Però, alla fine, non mi interessa Il loro disappunto; ho creato il video proprio per evadere dal loro giudizio”.

E tra un dubbio amletico tra “studiare o non studiare più”, un “Dante in fila indiana” e la rappresentazione dei tanti problemi che affliggono quotidianamente gli studenti, la parodia di Andrea Defronzo ha raggiunto quasi 4.000 visualizzazioni su YouTube in poco più di dieci giorni; e il giovane youtuber ci ha scherzato su: “Sono molto soddisfatto del successo raggiunto. Ricordo che dissi ad un mio amico prima di pubblicarlo in rete: ‘Punto solo a cinquecento persone’. Ora ci rido su”. 

Ora, mentre si gode il successo raggiunto con il suo primo video, Andrea sta pensando al futuro: “Sicuramente continuerò su questa strada, che è quella che mi sta dando più soddisfazioni; ma mi piacerebbe molto condurre qualche programma in una radio – anche locale – dopotutto si sa: i più grandi presentatori televisivi hanno iniziato dal piccolo per poi arrivare a qualcosa di grande”.