Il Comune si oppone a Fer Live e impugna la proroga della V.I.A. concessa dalla Città Metropolitana

di La Redazione
Cronaca
21 luglio 2017

Il Comune si oppone a Fer Live e impugna la proroga della V.I.A. concessa dalla Città Metropolitana

Michele Abbaticchio annuncia un'apposita Delibera di Giunta

Il Comune di Bitonto si rivolge nuovamente al Tar Puglia per il caso Fer Live. Con Delibera di Giunta l’Amministrazione Abbaticchio ha promosso un’azione ad opponendum al ricorso presentato dalla società, che ha spinto nelle scorse settimane la Città Metropolitana a concedere in autotutela la proroga della validità della V.I.A..

A darne l’annuncio è stato lo stesso primo cittadino, che ha pubblicato il testo della delibera sui social network. Palazzo Gentile ha inoltre deciso di impugnare lo stesso provvedimento della Città Metropolitana, che ha riacceso le flebili speranze della società di realizzare una discarica in contrada Colaianni, nell’agro di Palombaio.

Pare che tra motivi per cui il nuovo ricorso al Tar di Fer Live possa essere considerato nullo c’è il fatto che non è mai stato notificato al Comune di Bitonto, parte interessata dal procedimento. 

Il provvedimento è arrivato dopo l’incontro tra il Municipio bitontino e la studio legale Caputi Jambrenghi, legale che ha seguito la vicenda sin dal primo ricorso del 2013

“La discarica Fer.Live? No, grazie. Ci vedremo ancora in Tribunale con tutti” ha commentato Abbaticchio, che ha aggiunto “resto ancora stupito che chi ha taciuto quando poteva parlare oggi declara a gran voce attenzione alle politiche ambientali”. In riferimento, probabilmente, all’ex vicesindaco Domenico Damascelli (in carica nel 2011, quando la vicenda è nata), che ha lamentato l’assenza di rappresentanti della Città Metropolitana all’audizione tenutasi ieri in Regione Puglia.