Domani la proclamazione dei consiglieri comunali

di La Redazione
Politica, Elezioni Amministrative 2017
24 luglio 2017

Domani la proclamazione dei consiglieri comunali

Rischia il seggio Toscano. Presto la prima seduta. E la Legista interviene dopo il caso Cassano

Ci sono voluti più di quaranta giorni affinché la Commissione Elettorale vagliasse tutti i dati relativi alle preferenze delle scorse consultazioni. Domani mattina, infatti, saranno proclamati i 24 consiglieri che siederanno dietro gli scranni di Palazzo Gentile per i prossimi cinque anni. 

Dopo l’ufficializzazione della Giunta (che dovrebbe essere seguita dalla nomina dello Staff del primo cittadino Michele Abbaticchio), si chiude dunque il capitolo Amministrative: con la proclamazione di domani, infatti, si potrà procedere con la convocazione del primo Consiglio Comunale. La seduta, meramente formale - durante la quale si terranno i giuramenti e sarà eletto il Presidente del Consiglio - potrebbe tenersi il prossimo 31 luglio. Seguita molto probabilmente da un’altra in cui dovranno essere approvati rendiconto e una modifica allo statuto Sanb.

Secondo le voci che circolano tra i corridoi di Corso Vittorio Emanuele, non ci dovrebbero essere grossi stravolgimenti. L’unico ribaltone, forse, tra le fila di “Governare il Futuro”, all’opposizione. Il riconteggio delle schede avrebbe scippato del seggio il consigliere uscente Francesco Toscano, in favore di Michelangelo Rucci (stamattina Toscano ha pubblicato una lettera su BitontoLive.it in cui fornisce la sua versione della vicenda). Mentre sarebbe cambiata la graduatoria all’interno della lista “Riformisti Cattolici Popolari”, senza però influire sull’assegnazione dei posti in Consiglio, considerata l’entrata in Giunta di Marianna Legista

Già, Legista, assessore chiacchierato nonostante il governo cittadino non abbia ancora iniziato ad operare. Sono in tanti ad aver avanzato dubbi sullo schieramento della moglie di Damiano Somma, dopo le dimissioni da sottosegretario e il ritorno in Forza Italia di Massimo Cassano. Legista, tuttavia, ha fugato ogni sospetto di ambiguità politica con gli azzurri - all’opposizione in Consiglio con Carmela Rossiello -: “La nostra lista civica si chiama Riformisti Cattolici Popolari. Non Forza Italia! Nasce per un progetto civico di città e per una comunità migliore. Ha coinvolto tanti cittadini che sono delusi da certa politica. Esprimiamo pieno sostegno al Sindaco e massimo entusiasmo verso questa avventura. Le vicende e le scelte del senatore Cassano non influiscono con tutto questo”.