Città Metropolitana e Consorzio ASI. Una convenzione da 15 milioni di euro

di La Redazione
Cronaca
22 luglio 2017

Città Metropolitana e Consorzio ASI. Una convenzione da 15 milioni di euro

Un piano di investimenti per i settori produttivi e turistici nell'area di Bitonto

Un piano di investimenti strategici destinati alla zona ASI (Area di Sviluppo Industriale) che possa contribuire al rilancio economico dell’intero territorio metropolitano. Queste le premesse della convenzione fra la Città Metropolitana e il Consorzio ASI approvata nelle scorse ore dal Consiglio Metropolitano. 

L’intesa è frutto del percorso di co-pianificazione e co-progettazione avviato da due enti nell’ambito del processo di pianificazione strategica insieme all’Autorità Portuale e ai Comuni interessati nonché a tutti gli altri portatori di interesse per definire un programma di interventi per il rilancio dell’ASI denominato “masterplan”.

Il piano prevede: l’adeguamento urbanistico e infrastrutturale dell’attuale area industriale partendo dalle analisi e dalla valutazioni contenute nel report finale dei tavoli tecnici promossi dalle imprese insediate nell’ASI che si sono svolti presso la sede della Bosch Spa a cui hanno partecipato, oltre alla Città Metropolitana di Bari, anche la Regione Puglia e i comuni dell’area metropolitana interessati; l’ampliamento dell’area industriale attraverso la realizzazione di un piano di investimenti per le zone non ancora urbanizzate nel rispetto delle vocazioni territoriali con particolare attenzione al settore produttivo e turistico/ricettivo dell’area geografica ricadente nei comuni di Giovinazzo e Bitonto con la costituzione di una Zona Economica Speciale (ZES), area in cui, oltre ad agevolazioni fiscali, sono generalmente presenti misure di sostegno finanziario, infrastrutturale e logistico.

In un momento delicato come quello della Bosch di Bari e di altre realtà imprenditoriali, dalle istituzioni arriva un segnale forte a sostegno delle imprese che garantiscono occupazione e tutela alle famiglie – ha commentato Michele Abbaticchio, vice sindaco della Città metropolitana con delega alla Pianificazione strategica -. È un passo importante che conferma come le istituzioni e la politica di questo territorio siano vicine ai cittadini, il primo passo di un cammino importante. Grazie al costante impegno del sindaco metropolitano, il Governo nazionale riconosce il nostro territorio come strategico non solo per salvaguardare le realtà imprenditoriali esistenti, ma per attirare nuovi investimenti produttivi, favorire l’occupazione e il talento giovanile. Particolarmente significativa anche la volontà di destinare alcune aree della zona di Bitonto e Giovinazzo a grandi insediamenti turistici”.

Il programma di investimenti, che ammonta a 15 milioni di euro, si inserisce nell’ambito degli interventi nel settore delle infrastrutture strategiche per la mobilità finanziati dal Patto per lo sviluppo della Città Metropolitana di Bari, quali Camionale, Poligonale, Collegamento fra Aeroporto e Comuni metropolitani e Biciplan Metropolitano.