Arriva la Giunta. Ecco nomi e deleghe

Savino Carbone
di Savino Carbone
Politica, Elezioni Amministrative 2017
17 luglio 2017

Arriva la Giunta. Ecco nomi e deleghe

Entro la giornata l'annuncio. Confermati Calò, Mangini e Nacci. New entry Legista, Florio, Gesualdo e De Palma

Il cerchio è stato chiuso. A cinque settimane di distanza dalle elezioni Amministrative, la coalizione che fa capo al sindaco Michele Abbaticchio ha sciolto le riserve sulla Giunta che guiderà Palazzo Gentile nei prossimi cinque anni.

Da Corso Vittorio Emanuele confidano di annunciare la squadra di governo già in giornata. Ci sarebbero da limare solo gli ultimissimi dettagli. Dopo il nodo sui nomi, il weekend è servito a sciogliere quello sulle deleghe, che aveva rallentato i tavoli di concertazione all’interno della maggioranza.

Stando a voci accreditate provenienti dal Municipio, la Giunta sarà dunque così composta: Federica Fiorio sarà delegata al piano Bitonto 2020, alla Programmazione Urbanistica e ai Lavori Pubblici Strategici; Marianna Legista (“Riformisti Cattolici Popolari” prenderà possesso delle deleghe alle Pari Opportunità, alla Città dei Bambini, ai Servizi Demografici e allo Sviluppo della Attività Artigianali; per Rosa Calò (“Città Democratica”), invece, quelle alle Politiche Ambientali, al Personale, ai Beni Culturali, alla Mobilità Sostenibile e allo Sviluppo Rurale; Rino Mangini conserverà la delega al Marketing Territoriale e al Turismo, guadagnando quelle alla Polizia Municipale e ai Festival; Gaetano De Palma (“Progetto Comune Viviamo la Città”) sarà il nuovo assessore al Welfare; Domenico Nacci (“La Puglia in Più”) guiderà l’assessorato al Bilancio, alla Programmazione Economica e al Patrimonio, mentre lo psicologo Vincenzo Gesualdo (quota “Tra la Gente - Avanti con Michele Abbaticchio”) sarà il delegato per Pubblica Istruzione e Affari Generali (Contenzioso, Appalti, Anticorruzione).

Tre, dunque, gli assessori riconfermati, Nacci, Calò e Mangini, a cui vanno aggiunti Gaetano De Palma (già Presidente del Consiglio) e Florio, indicata espressamente dall’ex delegato Nico Parisi, dal prossimo autunno referente per il Centro Tecnologico. 

Michele Abbaticchio, invece, conserverà le deleghe al Piano Straordinario per il Recupero dei Minori a Rischio e alle Politiche Giovanili. Come pure Lavori Pubblici (per il settore di Manutenzione Straordinaria), SUAP, Rapporti con i Professionisti e Sport, che, tuttavia, dovrebbero essere assegnate ad altri dopo settembre. 

Secondo il verbale di coalizione gli assessori tecnici, diretta espressione del primo cittadino, saranno Federica Florio e Rino Mangini.

Resta da assegnare la Presidenza del Consiglio, che dovrebbe andare a Vito Labianca e “Iniziativa Democratica” - ma bisognerà aspettare la prima convocazione dell’assise, dopo la proclamazione dei consiglieri (che dovrebbe arrivare venerdì) - e la carica di vicesindaco, per la quale, forse, si dovrà attendere ancora qualche mese. L’Abbaticchio bis sta ufficialmente per partire.