Sannicandro: 'Artigiani e residenti 167 pagheranno nuove somme per l'acquisto di terreni e abitazioni'

di La Redazione
Politica, Elezioni Amministrative 2017
07 giugno 2017

Sannicandro: 'Artigiani e residenti 167 pagheranno nuove somme per l'acquisto di terreni e abitazioni'

Il candidato sindaco e la coalizione citano sentenze dei Tribunali 'sottaciute'

A poche ore dal silenzio elettorale, la coalizione che sostiene Emanuele Sannicandro interviene con una nota sulle presunte somme aggiuntive da pagare per l’acquisto di terreni e abitazioni.

“Sanno artigiani e imprenditori della zona P.I.P., nonché i proprietari della zona 167, che saranno chiamati a breve a pagare somme aggiuntive per l’acquisto dei loro terreni e delle loro abitazioni? - scrive Sannicandro e i partiti e i movimenti Governare il Futuro, Insieme per la Città, Laboratorio, Partito Democratico, Partito Socialista e Sinistra Italiana - Sicuramente no, perché è stato sottaciuto, nel corso degli incontri tenuti, che il Comune è stato condannato dai Tribunali a pagare una indennità di espropriazione maggiore di quella riconosciuta ai vecchi proprietari, e che la differenza la dovranno pagare proprio loro, i legittimi assegnatari, come già previsto per la zona 167 dalla delibera  157/2016, finora tenuta ben nascosta”.

“Così, i cittadini che hanno acquistato un appartamento tramite le cooperative o un lotto per la loro attività imprenditoriale saranno nuovamente costretti a sborsare una bella somma! - spiegano i sostenitori del centrosinistra di Sannicandro - lo sapranno soltanto dopo le elezioni!”.