La stampa sull'assenza di Ciminiello e Sannicandro al confronto: 'Grave mancanza'

di La Redazione
Politica, Elezioni Amministrative 2017
06 giugno 2017

La stampa sull'assenza di Ciminiello e Sannicandro al confronto: 'Grave mancanza'

La nota congiunta letta dalle testate durante l'evento di ieri

Dino Ciminiello ed Emanuele Sannicandro alla fine non hanno partecipato all'incontro promosso dalla stampa locale. I due candidati hanno ritrattato sulla partecipazione all'evento a poche ore dallo stesso, nonostante fossero stati invitati già lo scorso 19 maggio. Sannicandro ha spiegato di essere impegnato con altri impegni di campagna elettorale, mentre Ciminiello in un video ha detto di preferire il contatto tra la gente ai "salotti con le solite facce". Spiegazioni maldestre, che non giustificano l'attegiamento assunto verso la stampa locale.

Ecco perchè tutte le testate hanno letto in apertura di confronto un documento in cui esprimono preoccupazione per quanto avvenuto e ribadiscono il ruolo di pubblica utilità ricoperto dall'informazione cittadina.

Di seguito il testo integrale:

 

In apertura di questo confronto le redazioni di BitontoTV, Da Bitonto, BitontoLive, BitontoViva, Primo Piano e la corrispondete della Gazzetta del Mezzogiorno, Enrica D’Acciò, intendono rassegnare alcune considerazioni.

Come potranno notare i telespettatori collegati in diretta, il dibattito che ci accingiamo a tenere si svolgerà in condizioni eccezionali: saranno presenti solo i candidati Michele Abbaticchio e Carmela Rossiello. 

Dino Ciminiello ed Emanuele Sannicandro, infatti, hanno ritenuto opportuno non partecipare al confronto, comunicando la decisione solo pochi giorni fa, nonostante fosse stato programmato già a Maggio, in accordo con le esigenze di tutti i candidati, che avevano aderito entusiasti.

Inutile dire che l’assenza dei due candidati ci lascia sorpresi, considerato che gli stessi hanno partecipato ad altri confronti organizzati da associazioni di categoria, comitati di quartiere e terzo settore. 

A nostro avviso, scegliere di non partecipare all’evento promosso dalla stampa locale  - riunitasi al completo per l’occasione - rappresenta una grave mancanza nei confronti della categoria, che da anni, grazie alla straordinaria passione di tantissimi giovani (e meno giovani), racconta bellezze e brutture di una comunità. Comprese quelle politiche. 

Ci dispiacerebbe se dietro una decisione di questo tipo si nascondesse un tentativo di disconoscimento dell’utilità sociale ricoperta dall’informazione cittadina. Ancor più grave se arrivasse in tempi in cui la comunità è chiamata a riflettere sulle prospettive future. 

Ringraziando chi ha avuto la bontà e la correttezza di intervenire - consentendoci di realizzare l’evento - non possiamo che sperare che episodi di questo tipo non si ripetano in futuro. Di mezzo c’è una comunità di migliaia di lettori che chiede una informazione ampia, completa e in grado di dare spazio a tutte le voci della città.

 

BitontoTV, Da Bitonto, BitontoLive, BitontoViva, Primo Piano, Gazzetta del Mezzogiorno