La discesa dei Santi Medici dall’altare maggiore. Don Vito: 'Segno percepibile della vicinanza di Dio'

Filippo Lovascio
di Filippo Lovascio
Cultura e Spettacoli, Video
26 giugno 2017

Ieri il tradizionale rito della discesa delle immagini. Ecco le immagini

Tantissimi fedeli ieri nel Santuario dei Santi Medici di Bitonto, al termine della messa domenicale presieduta dal rettore, don Vito Piccinonna, hanno accolto la discesa delle immagini dei santi dalla loro sede abituale, al disopra dell’altare maggiore

Il rito, che nella Basilica si celebra dal 1963, si è ripetuto anche quest’anno per permettere ai molti pellegrini convenuti di poter venerare i simulacri dei santi Taumaturghi, cosa che non sempre è possibile fare durante la tradizionale festa della terza domenica di ottobre

Coloro che vengono in Santuario avvertono il desiderio della vicinanza di Dio, che attraverso anche la semplicità delle immagini dei Santi si rende percepibile”, ha commentatori ai microfoni di BitontoTV don Vito, che ha voluto sottolineare la bontà e spiritualità del rito, contro chi parlava di opportunismo e sterile devozionismo. 

Nella fortunata coincidenza del rito della discesa delle immagini dei Santi Medici con il termine del Ramadan, il mese del calendario musulmano dedicato alla preghiera e al digiuno, don Vito ha voluto ricordare che “questa prossimità anche con i nostri fratelli e sorelle musulmani ci dice un desiderio comune di pace che siamo chiamati a realizzare, ciascuno per la propria parte”.

Le statue dei Santi Medici, che sono state deposte ai piedi dell’altare maggiore, rimarranno per diverso tempo a piena venerazione dei fedeli. La giornata di ieri è solo un primo momento che apre ufficialmente ai festeggiamenti più importanti dedicati ai Santi nel mese di ottobre.