Il Consiglio diserta l'ultima assemblea convocata d'urgenza per il rendiconto

di La Redazione
Politica
10 giugno 2017

Il Consiglio diserta l'ultima assemblea convocata d'urgenza per il rendiconto

Mundo: 'Irresponsabilità'. Critiche da Sannicandro e Rossiello. Il presidente De Palma: 'Immaginavo che sarebbe stato complicato avere i numeri'

Convocato d’urgenza e poi disertato. Il Consiglio Comunale previsto per ieri mattina ha fatto discutere per tutta la giornata di ieri, tra social network e comizi finali. 

La seduta era stata programmata nelle scorse settimane, per discutere (e approvare) il rendiconto di gestione e altri provvedimenti di natura tecnica (tra i più interessanti una modifica statutaria per la S.A.N.B.), tra non poche perplessità, legate essenzialmente alla tempistica. 

Nonostante il carattere d’urgenza (con cui sono stati calendarizzati secondo normativa tutti i Consigli successivi al 27 aprile, data di convocazione dei comizi elettorali), ieri mattina l’aula era deserta. Presenti pochi consiglieri di opposizione e il presidente De Palma. 

La polemica, dunque, è stata inevitabile. “O non c'era l'urgenza o l'irresponsabilità regna sovrana” ha scritto su Facebook Franco Mundo, capogruppo PSI. “Come unire la beffa al danno? Sanno bene come farlo i nostri amministratori uscenti, sindaco e maggioranza, che non solo convocano un consiglio comunale a due giorni dalle elezioni, azione che va contro ogni regola di una corretta campagna elettorale, ma si permettono anche di disertarlo - ha rincarato la dose il candidato sindaco Emanuele Sannicandro - stamattina aula vuota, tutti a casa, come fossero liceali agli ultimi giorni di scuola. Mi chiedo che senso ha convocare un Consiglio Comunale oggi, mi chiedo soprattutto che senso ha non presentarsi giocando sempre sulla buona fede dei cittadini”

Forti perplessità sono state espresse anche durante la serata di ieri, quando, in centro, si sono svolti i comizi conclusivi di questa campagna elettorale. A stigmatizzare l’accaduto sono stati il già citato Sannicandro e Carmela Rossiello

Silenzio da parte della maggioranza. L’unico intervento è arrivato da Gaetano De Palma, presidente dell’assise, che, ai taccuini di BitontoTV, ha dichiarato: “Ho provveduto a convocare il Consiglio il prima possibile, rispettando i tempi previsti per la notifica ai consiglieri degli atti relativi al rendiconto di gestione. Immaginavo che sarebbe stato complicato avere i numeri in un Consiglio convocato a due giorni dal voto. Purtroppo molte defezioni erano annunciate per motivazioni diverse”.