Domenica la discesa delle statue dei Santi Medici

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
23 giugno 2017
Photo Credits: Lisa Fioriello

Domenica la discesa delle statue dei Santi Medici

Il rito apre ufficialmente i riti devozionali medicei

Domenica 25 giugno 2017, alle ore 20:00, al termine della Santa Messa presieduta dal parroco-rettore della Basilica dei SS. Medici don Vito Piccinonna, sarà celebrata la cerimonia della tradizionale discesa delle statue dei SS. Medici. Le sacre immagini dei Santi Cosma e Damiano verranno fatte scendere dal trono centrale e posizionate ai piedi dell’altare. Alla cerimonia, come da tradizione, parteciperanno molti pellegrini provenienti dai paesi limitrofi, sulle note del celebre canto dialettale popolare, “Evvivè i Sandi Còsmè e Dàmianè bèato quel tesoro che àvete in màno”, dedicato ai santi taumaturghi per eccellenza.

La grande attenzione che i fedeli e i pellegrini hanno da sempre mostrato, ha spinto quest’anno mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, a vivere nella pienezza questa sobria cerimonia liturgica, per rendere un doveroso omaggio ai gloriosi SS. Medici. 

Secondo una nota storica riportata dal prof. Giuseppe Cannito, così come risulta dai Registri degli Atti della Curia Vescovile di Bitonto e dall’Archivio Storico della Basilica Pontificia dei SS. Medici, il rito della discesa delle statue dei SS. Medici ha una sua “vita propria”, partito nel lontano 14 ottobre 1963 per volontà di S.E. mons. Aurelio Marena, il quale affidò a mons. Domenico Vacca (primo parroco-rettore) la sobria cerimonia liturgica, che si svolse il sabato sera che precedeva la festa esterna dei SS. Medici. 

La stessa cerimonia liturgica fu confermata da mons. Andrea Mariano Magrassi che diede mandato a don Antonio Mattia di celebrare la cerimonia secondo la tradizione medicea, ma nel giugno 2008 venne introdotta una variazione per volontà dell’attuale mons. Francesco Savino, all’epoca rettore del Santuario. Da allora la cerimonia della discesa dal trono viene fatta alla fine del mese di giugno, per consentire ai tantissimi devoti, visitatori e pellegrini provenienti da ogni parte del mondo di poter guardare con i propri occhi da vicino e di poter pregare con fede i SS. Medici.

Con la suggestiva ed emozionante cerimonia della discesa dal loro trono centrale si apriranno ufficialmente i riti devozionali medicei, che porteranno alla festa liturgica del 26 settembre e alla solenne processione nella terza domenica di ottobre, denominata “intorciata”. 

Le sacre immagini dei SS. Medici rimarranno ai piedi dell’altare fino alla prima decade del mese di novembre.