U.S. Bitonto - Omnia Bitonto: dal prossimo anno sarà derby d'Eccellenza

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Sport
08 maggio 2017
Photo Credits: Anna Verriello - Facebook

U.S. Bitonto - Omnia Bitonto: dal prossimo anno sarà derby d'Eccellenza

L'Altamura spegne i sogni promozione dei leoncelli. Ed è stracittadina con i ragazzi di Rossiello

Con la sconfitta per 1-0 rimediata nella finale regionale dei play-off di Eccellenza Puglia contro il Team Altamura, l'U.S. Bitonto 1921 termina ufficialmente una stagione sportiva entusiasmante e ricca di successi. 

Il cammino dei leoncelli, partito lo scorso 19 luglio con la presentazione del nuovo assetto societario capeggiato dalla neo presidentessa Tina Aluisio, si arresta proprio sul più bello, contro un'avversaria che ha dato del filo da torcere alla formazione neroverde per tutto il corso del campionato appena concluso: tre le sconfitte del sodalizio nostrano contro l'Altamura (3-0 all'andata, 2-0 al ritorno e 1-0 nei play-off, ndr). 

La formazione agli ordini di Pasquale De Candia, favorita per la vittoria del match alla vigilia, ha guadagnato l'accesso all'ultimo atto dell'Eccellenza Puglia grazie al secondo posto - con 68 punti - rimediato nella regular season, a sole tre lunghezze di distanza dalla capolista Audace Cerignola.

Proprio quel Cerignola che, lo scorso 2 aprile, in occasione della penultima giornata, aveva battuto i neroverdi per 6-1 garantendosi l'aritmetica vittoria del girone e il conseguente approdo nel campionato di Serie D. 

Quindi, dopo aver ricoperto la vetta della classifica nella prima parte della stagione e aver combattuto a lungo contro i cerignolani in un tira e molla che ha entusiasmato i simpatizzanti della Serie A pugliese, la formazione bitontina, non potendo accedere per  via diretta alla Serie D, si è dovuta accontentare del lungo e tortuoso cammino dei play-off.

Nel raggruppamento finale, oltre ai già citati Bitonto e Team Altamura, ha preso parte anche il Casarano. La semifinale tra la terza e la quarta forza del girone, Team Altamura e Casarano, si è conclusa con un pareggio per 2-2, che ha permesso ai biancorossi, forniti di un piazzamento migliore nella regular season, di accedere senza grosse difficoltà alla finalissima contro il Bitonto.

Una finalissima che, come premesso, ha visto trionfare nel "Città degli Ulivi" di Bitonto proprio il sodalizio altamurano al termine di un match molto combattuto in cui entrambe le compagini hanno dimostrato il proprio ampio valore. Nulla hanno potuto i vari  Zotti, Manzari e Terrone contro i biancorossi, che, invece, hanno approfittato di un evidente errore dell'estremo difensore neroverde Longo per portarsi in vantaggio sullo scadere del primo tempo. 

Il resto della partita ha visto un Bitonto sempre più protagonista in fase offensiva, ma Modesto e compagni non sono riusciti a mettere a segno la palla gol che avrebbe consentito loro di continuare a sognare la Serie D nelle fasi nazionali dei play-off.

Di conseguenza, l'U.S. Bitonto, salvo clamorosi colpi di scena, continuerà a calcare i campi d'Eccellenza anche per la prossima stagione sportiva 2017-2018 e, tra le 16 avversarie che affronterà, spicca il nome dei cugini dell'Omnia Bitonto, freschi di una promozione nella Premier League regionale per la prima volta nella loro storia. 

Infatti, poco più di un mese fa, il sodalizio presieduto da Francesco Rossiello ha trionfato, alla sua prima apparizione in assoluto, nel campionato di Promozione superando avversari come Corato e Molfetta. Un successo che sarebbe stato doppio se solo i bitontini non si fossero arresi al Città di Fasano nella finalissima di Coppa Puglia di Promozione disputatasi al "Vito Simone Veneziani" di Monopoli lo scorso marzo.

Quindi, per la prossima stagione sportiva, la città di Bitonto potrà contare su due rappresentanti nel massimo campionato regionale, l'Eccellenza, che, per la prima volta in assoluto, si affronteranno in un livello così prestigioso. 

Di fatti, a parte le storico derby tra U.S. Bitonto e Torrione Bitonto risalente ad alcuni decenni orsono, raramente la nostra città ha potuto esibire due compagini nella stessa categoria. Due soli i precedenti: nel 2011/2012 in "Seconda Categoria" e nel 2012/2013 in  "Prima Categoria".

In sostanza, a partire dal prossimo settembre, i supporter bitontini avranno la possibilità di seguire due tra le più importanti realtà del calcio pugliese, che, molto probabilmente, si porranno lo stesso obiettivo: riportare - una volta per tutte - la Serie D nel nostro Comune.

A giovarci sarà l'intero movimento calcistico cittadino, che potrà finalmente vivere un'annata sportiva ricca di sorprese con gli storici leoni neroverdi da un lato e una giovane realtà tra le più sorprendenti in Puglia dall'altro.