Claudia Caldarola si aggiudica il Premio Giornalistico 'Franco Amendolagine'

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
31 maggio 2017

Claudia Caldarola si aggiudica il Premio Giornalistico 'Franco Amendolagine'

Menzione speciale per Maria Sicolo, fotografa di BitontoTV

Lo scorso 29 maggio, nel suggestivo Teatro Traetta, si è svolta la cerimonia di premiazione della prima edizione del Premio Giornalistico “Franco Amendolagine”. La serata, svoltasi all’insegna del ricordo dello storico direttore del DaBitonto e del riconoscimento delle capacità giornalistiche dei giovani bitontini, inserita tra gli eventi del cartellone delle Feste Patronali, ha avuto come ospiti Lino Patruno, scrittore e giornalista, Nicola Pice, presidente della Fondazione De Palo-Ungaro, Valentino Losito, presidente dell’ordine giornalisti pugliesi, Nicola Lavacca, giornalista sportivo. 

L’incontro si è svolto a conclusione della prova sostenuta dagli studenti del quinto anno del Liceo Classico e Linguistico “Carmine Sylos”, del Liceo Linguistico “European Language School”, del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” e dell’Istituto Industriale-Professionale “Volta-De Gemmis”. Con degli input derivanti dalle agenzie stampa nazionali, in tre ore a disposizione e con la possibilità di consultare il web, gli studenti sono stati chiamati a scrivere un articolo, il cui tema riguardasse anche Bitonto. Il concorso è stato organizzato su iniziativa di alcuni giornalisti bitontini e della famiglia Amendolagine, con il patrocinio del Comune di Bitonto, dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia e del Centro Ricerche di Storia e Arte. 

La giuria, composta dai giornalisti, intellettuali bitontini e dalle figlie di Franco Amendolagine, ha assegnato il primo premio di 500€ a Claudia Caldarola, studente del Liceo Classico, il secondo premio ad Arcangelo Pagone dello Scientifico, e il terzo ad Antonella Murgolo, studentessa del “Sylos”. Tra le menzioni speciali c’è anche la giovane fotografa Maria Sicolo, collaboratrice e fotografa di BitontoTv. Gli articoli dei vincitori saranno pubblicati anche sulle testate giornalistiche locali.