Sabato si inaugura la mostra di cuori votivi messicani 'Ovunque proteggi'

di La Redazione
Cultura e Spettacoli, Settimana Santa 2017
11 aprile 2017

Sabato si inaugura la mostra di cuori votivi messicani 'Ovunque proteggi'

Sarà allestita alla chiesa di Santa Caterina d'Alessandria. Curatela di ArtSOB e Yanira Delgado

Sabato 15 Aprile si inaugura alle ore 18,30 “Ovunque proteggi - Plegarias mudas y otros milagros”, la mostra di cuori votivi messicani, a cura dell'Associazione ArtSOB e dell'artista messicana Yanira Delgado, con la collaborazione dell'Associazione Agorà e dell'Atelier Casa Messicana e il patrocinio del Comune di Bitonto. 

L'esposizione sarà allestita all'interno della Chiesa Santa Caterina d'Alessandria, via San Rocco, Bitonto.

La trasparenza della supplica attraverso la sfrontatezza dei colori. Cuori ed immagini sante di artiste messicane riconoscibili ed iconici intrisi di un umore votivo postmoderno. Il nudo cuore ripetuto e riprodotto come carte del destino, con l'intento che la preghiera duri per sempre e garantisca l'eternità  della fede. Il coinvolgimento folklorico del colore diventa sintassi viva, si coagula fra le venature di una tradizione antica, popolare, ripetibile, e si riveste di una nuova impronta materica, sensoriale, stratificata. I cuori del Messico, vivi, sensuali nella loro ostinata vivacità, tenaci nella loro religiosa chiassosità, emergono superbi in campiture senza variazione.

Preghiere mute, testimonianze di miracoli, grafie nevrotiche e frammentate, il tutto arricchito da luccichii futuristi e merletti avveniristici.

I messicani hanno nel sangue la capacità di sopravvivenza al dolore che li fa vivere costantemente in una cerniera tra la luce e l'oscurità, tra il sacro e il profano, Ovunque Proteggi, come la frase delle immagini sacre, riconduce a questo, fra preghiere mute e altri miracoli.

Saranno esposte opere degli artisti Yanira Delgado, Monica Ramirez, Macarena Pena, Thomas Murray e Donna, Sarah Wessinger, Leile Hernandez, Lilia Cabrera, Ben Varela, Anne Marie Varela.

La mostra sarà visitabile fino al 23 Aprile tutti i giorni, dalle ore 18,00 alle ore 21,00. Infoline al numero 3336135447.