Progetto Comune e Viviamo la Città si fondono in vista delle Amministrative

di La Redazione
Politica, Elezioni Amministrative 2017
03 aprile 2017

Progetto Comune e Viviamo la Città si fondono in vista delle Amministrative

Gruppo unico a sostegno di Michele Abbaticchio: 'La nostra cultura integrata della partecipazione'

Viviamo la Città e Progetto Comune si fonderanno in un soggetto civico unitario in vista delle prossime Amministrative. Le voci che circolavano da qualche settimana su una lista-bicicletta che riunisse l’esperienza di Progetto Comune (tra i movimenti artefici dell’exploit elettorale di Abbaticchio nel 2012) e il neonato movimento di Antonio Nunziante sono state confermate da una nota congiunta, inoltrata alla stampa nelle giornata di ieri.

L’obiettivo del cartello, che prenderà il nome di “Progetto Comune - Viviamo la Città”, è quello di creare “un soggetto politico in grado di svolgere un ruolo di rilievo nel governo della nostra comunità e da protagonista a livello sovracomunale in virtù del progetto civico regionale recentemente promosso da Antonio Nunziante e dell’esperienza maturata da Progetto Comune nell’ambito della iniziativa di Cantieri dal Basso”

“È nostra convinzione infatti che la rinascita politica, sociale e culturale non può che partire dal basso, dalle realtà locali dove sono attivi movimenti civici, associazioni politiche e culturali, organizzazioni giovanili e sociali che operano sul territorio intercettando la voglia di partecipazione dei cittadini” hanno spiegato. 

Gli obiettivi del gruppo saranno: “Valorizzare, aggregare e dare spazio ai molteplici soggetti attivi nella nostra città, impegnati nei più diversi campi; promuovere e rafforzare il valore politico del Civismo, del fare politica in modo partecipato, alternativo al leaderismo e alle deleghe in bianco, per il reale interesse della collettività; amministrare coniugando la responsabilità in tutte le sue forme. Responsabilità delle scelte e delle decisioni, che devono essere partecipate, responsabilità verso gli altri con cui va condiviso il perché di quelle scelte, responsabilità dell’efficacia delle decisioni prese e del proprio operato; conservare sempre una valida riserva di facoltà autocritica, dando vita ad un soggetto permeabile ed agile nella sue componenti organizzative di tipo orizzontale e non verticistico, aperto ad una cultura 'integrata' della partecipazione”.

Come è facile prevedere “Progetto Comune - Viviamo la Città” sosterrà la candidatura di Michele Abbaticchio “coerentemente con i percorsi di impegno politico e amministrativo sin quì intrapresi”

Lo scorso novembre, qualche giorno dopo la presentazione del movimento, anche “Cambio generazionale vero”, altro movimento a sostegno di Abbaticchio, aveva esplicitato l’adesione al progetto del vicepresidente della Regione. “Cogliamo con entusiasmo la proposta fatta da Antonio Nunziante di far partire anche nella nostra città un progetto ‘politico’ che dia centralità alla politica Intesa come momento di impegno sociale e culturale, che stia accanto alla gente e che sia in grado di ascoltarla costantemente” si leggeva nella nota diffusa dal movimento.