Dino Ciminiello risponde ad Esperia di Sabino Paparella

di La Redazione
Politica, Elezioni Amministrative 2017
04 aprile 2017

Dino Ciminiello risponde ad Esperia di Sabino Paparella

Il candidato sindaco ha inoltrato una richiesta di rettifica all'articolo sulla querelle scatenatasi sulle riduzioni tari

Con riferimento all'Esperia di Sabino Paparella pubblicato ieri,  dal titolo "Il gioco (elettorale) al massacro" (disponibile qui), il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, Dino Ciminiello, ha fatto pervenire alla nostra redazione una richiesta di rettifica, che volentieri pubblichiamo come ricevuta. 

Per completezza di informazione ed al fine di fornire ai lettori tutti gli elementi per potersi formare autonomamente una propria opinione, pubblichiamo qui sotto anche le esternazioni dello stesso Ciminiello - pubblicamente accessibili sul profilo Facebook dello stesso - a cui l'articolo in oggetto si riferiva, e sulla base delle quali l'autore, nel suo articolo di commento, ha avanzato la sua interpretazione, rigettata dall'interessato in quanto "arbitraria e completamente infondata”.

 

 

 

 

 

Egregio Direttore,

nell'articolo apparso il giorno 3 Aprile 2017 su "Bitonto tv", dal titolo: "Il gioco (elettorale) al massacro", a firma di Sabino Paparella, sono apparsi dei contenuti inesatti e molto discutibili, ragion per cui siamo costretti a chiederLe una rettifica sulla parte finale del suddetto articolo. 
Il tema a cui si fa riferimento è la seduta del Consiglio Comunale del giorno 31 marzo 2017 e il mancato riconoscimento dello sconto sulla Tari.

Dopo aver richiamato i fatti e analizzato le posizioni della maggioranza e dell'opposizione consiliare, ad un certo punto è stata data una notizia falsa sulla posizione del Movimento 5 Stelle.

Il punto dell'articolo dove è stata ravvisata quest'anomalia è il seguente:
"Su facebook il candidato sindaco grillino, inspiegabilmente, anzichè prendere le distanze da tutto questo teatrino, ha scelto di schierarsi da una parte, quella dell'opposizione. Ha scelto di essere tra quelli che puntano il dito contro i peggiori, invece che tra quelli che mostrano di essere migliori". 

Non appartenendo, per fortuna, allo "stesso calderone" dei molti,(riprendo testualmente le parole di Paparella), mi sento in dovere di spiegarLe che sulla mia pagina facebook non mi sono mai schierato dalla parte dell'opposizione-minoranza, attribuendo anzi a quest'ultima l'aggettivo "scaltra" proprio ad evidenziare il solito gioco delle parti che poco ha a che fare con la nostra idea di politica. Detto questo, non si può certo tacere o mascherare le responsabilità di chi governa da ben cinque anni in merito al fallimento della gestione dei rifiuti. Abbiamo riscontrato, nella fattispecie, le inadempienze e le inadeguatezze, di cui lo stesso Paparella parla nel suo articolo, e che sono imputabili a chi doveva gestire il problema. 

Noto, invece, da parte dell'autore dell'articolo una critica tendenziosa e poco edificante, volta a dimostrare una tesi arbitraria e completamente infondata. Questo continuo e maldestro tentativo di metterci a tutti i costi nel calderone del "tanto son tutti uguali" a lungo andare si ritorcerà proprio contro quelli che, nell'ultimo mese di mandato amministrativo, stanno escogitando i soliti espedienti del "do ut des", facendo piovere buoni benzina, sconti teatrali, biglietti autobus e altro.

Quindi La invito, come stabilito dalla legge sulla stampa art. 8 (L. 47/48), a chiarire correttamente la nostra posizione, in quanto il Movimento 5 Stelle non si schiera con l'opposizione-minoranza, ma esige semplicemente chiarezza e trasparenza nell'interesse dei cittadini.
In attesa di un doveroso riscontro, Le invio i miei Cordiali Saluti.

 

Dino Ciminiello

Candidato Sindaco M5S Bitonto.