Al Torrione un viaggio nel tempo tra dinosauri e peuceti

di La Redazione
Cultura e Spettacoli, Video
12 aprile 2017

Presentata la virtual room finanziata con la seconda fase del SAC

Ieri mattina è stata presentata, al Torrione Angioino di Bitonto, ‘La Macchina del Tempo. Museo di Storia Virtuale'. 

Si tratta di uno spazio didattico, allestito nell’antica torre trecentesca della città, che, sfruttando le potenzialità e le tecnologie della realtà virtuale 3D, consentirà ai visitatori di conoscere da vicino la Lama Balice e il territorio circostante in ambientazioni che ripercorreranno diverse epoche storiche. 

Con un salto temporale di 100 milioni di anni, si potranno scoprire i dinosauri che, nel cretaceo, popolavano il territorio dell'attuale provincia di Bari. Riportando indietro le lancette dell'orologio al VI-IV sec. a.C. ci si immergerà nel periodo peuceta, per scoprire come lavoravano la ceramica i nostri antenati. Si potrà infine arrivare fino al III a. C, e visitare una taberna romana.

“La Macchina del Tempo. Museo di Storia Virtuale” è una virtual room, navigabile dal visitatore indossando uno speciale visore, che permette di immergersi nella dimensione virtuale e interagire con l'ambiente, gli animali e i personaggi virtuali circostanti. Il viaggio virtuale e sensoriale alla scoperta della millenaria storia del territorio di Lama Balice sarà completata da una serie di schede di approfondimento e di laboratori didattici, destinati ai gruppi classe.

La Virtual Room sarà visitabile al Torrione dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 22:00; fine settimana: il sabato dalle 17:00 alle 22:00, mentre la domenica dalle 18:00 alle 21:00.

La Macchina del Tempo. Museo Virtuale di Storia” è stato realizzato da Thesis srl, con il contributo di Ulixes scs, nell'ambito di “Lama Preistorica” uno dei quattro progetti finanziati dalla Regione Puglia nella seconda fase del SAC (Sistema Ambientale e Culturale) Nord Barese guidato dal Comune di Bitonto (capofila) e comprendente i comuni di Bari, Giovinazzo, Molfetta e Terlizzi insieme alla Città Metropolitana di Bari.

Durante la presentazione di Lama Preistorica sono intervenuti il sindaco Michele Abbaticchio, l'assessore al Marketing Terrioriale, Rino ManginiAldo Patruno, direttore del Dipartimento Cultura della Regione Puglia, e Francesca Pietroforte, consigliere delegato ai Beni Culturali della Città Metropolitana di Bari, che hanno sottolineato l’importanza di fare sistema attraverso la rete integrata dei SAC, Antonio Di Gioia, presidente dell’Ordine degli Psicologi di Puglia, interessato dalle applicazioni della tecnologia usata dalla Virtual Room per il trattamento dell’ansia e della depressione.