Musei e teatro per un otto marzo all'insegna della cultura

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
08 marzo 2017

Musei e teatro per un otto marzo all'insegna della cultura

Al Traetta 'Manuale Distruzione'. Visite guidate gratuite al De Palo-Ungaro e al museo diocesano

Un otto marzo all’insegna della cultura. Numerose le iniziative culturali organizzate nella città di Bitonto per trasformare il tradizionale appuntamento dedicato alle donne in un momento di riflessione e di anali socio-culturale. 

Questa sera, al Teatro Traetta di Bitonto, andrà in scena “Manuale Distruzione”, monologo di e con Mariantonia Capriglione e la regia di Raffaele Romita. Lo spettacolo, in prima assoluta in città, è la storia di un’attrice alla ricerca costante della sua dimensione artistica. Tutte le incertezze di Mariantonia scaturiscono dalla perenne propensione al raggiungimento della perfezione. La bellezza è l’ossessione di una donna che pur di piacere e di piacersi, inizia il macabro gioco dell’autolesionismo; entra così nel vortice della Bulimia combattendo tra amore e odio.

Manuale Distruzione intende parlare di un tema estremamente delicato e assolutamente attuale; nasce dalla volontà di far luce sul profondo disagio che fa scattare il malsano meccanismo dell’autolesionismo. Il lavoro è un concentrato di linguaggi che si fondono, metodologie che si intrecciano, gioco col pubblico sempre aperto, abbattimento della quarta parete e coup de théâtre.

Il monologo ha ricevuto il Premio della Critica del Fringe Festival di Roma del 2013, i primi premi dei concorsi nazionali “Giovani Sb’Andanti 2014”, “TeatrOfficina 2014” e "Festival teatrale San Giovanni in Fiore 2016”, nonchè una menione speciale al Premio il Giullare di Trani.

Lo spettacolo è realizzato con il contributo del Comune di Bitonto. Biglietto unico otto euro (cinque euro il ridotto per ragazzi fino a 19 anni). Infoline Rosa Scolamacchia: 333 8553593, info@fattidarte.org.

Non solo teatro, però: anche i musei cittadini hanno deciso di promuovere diverse iniziative. Dal pomeriggio, infatti, sarà possibile prenotarsi per una visita guidata gratuita al museo archeologico della Fondazione De Palo-Ungaro, mentre dalle 18:00 alle 21:00 al polo diocesano “Aurelio Marena”, in via Ferrante Aporti, si terranno altre visite (sempre gratuite) con le guide della cooperativa Re Artù, che seguiranno il tema “La forza religiosa della donna nell’arte”. 

Le attività nei musei fanno parte di un programma di iniziative più ampio, promosso dalla Galleria Nazionale della Puglia “Devanna”, in collaborazione con la Fondazione e il Cenacolo dei Poeti, e inaugurato ieri con un seminario dedicato a Saffo, che ha visto la partecipazione di Nicola Pice, Enrico Fasano, Rossella Giugliano, l’arpista Jacub Rizman e Nicola Abbondanza.