I Cinque Stelle puntano su Dino Ciminiello: sarà lui il candidato sindaco

Savino Carbone
di Savino Carbone
Politica, Elezioni Amministrative 2017
13 marzo 2017

I Cinque Stelle puntano su Dino Ciminiello: sarà lui il candidato sindaco

Trentenne, risiede nelle frazioni. Cannito: 'Rappresenta il nostro programma'

Sarà Dino Ciminiello il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle. Poco più che trentenne, residente a Palombaio, il giovane dipendente dell’Aeronautica avrà il compito di guidare i pentastellati nella corsa a Palazzo Gentile delle prossime Amministrative.

La candidatura di Ciminiello è stata confermata ieri dal Movimento, dopo un’indiscrezione di stampa lanciata da una testata cittadina. 

Come ha spiegato Giuseppe Cannito, storico attivista Cinque Stelle, la scelta di Ciminiello è arrivata dopo un lungo percorso di costituente, partito già in autunno e continuato con numerosi incontri: “si è deciso di puntare su una figura che potesse rappresentare tutti, sulla base del programma che abbiamo elaborato”.

Indicativa, in questo senso, la decisione di puntare su un candidato residente nelle frazioni. Le periferie, infatti, saranno al centro della campagna elettorale Cinque Stelle, come (molto probabilmente) i rifiuti e la sicurezza, leit motiv dell’attività dei pentastellati in questi ultimi anni.

Con Ciminiello, dunque, sarebbero state superate le frizioni interne al Movimento, diviso sino a poco tempo fa in Grilli Bitontini e Bitonto in Movimento. “Stiamo parlando di fratture basate su questioni di metodo - ha puntualizzato Cannito - abbiamo visioni comuni, per questo è stato facile ricomporre le spaccature e lavorare assieme ad un programma”

Secondo quanto riferisce l’architetto, i Cinque Stelle avrebbero già consegnato agli organi centrali del Movimento un elenco di papabili da inserire nell’unica lista collegata al candidato sindaco. Trenta personalità, i cui casellari giudiziari e carichi pendenti sarebbero al vaglio dei grillini. Tutti avrebbero sottoscritto già il codice etico del movimento. Una volta che il Movimento si sarà espresso sulla candidabilità di questi profili, starà alla sezione locale decidere i ventiquattro da inserire nella lista definitiva.

I Cinque Stelle bitontini sono stati tra i primi in Puglia a consegnare la documentazione relativa alla lista. Anche per evitare tentativi di sabotaggio che avrebbero potuto minare il percorso del Movimento nella prossima campagna. Considerata decisiva per le sorti del gruppo locale: dopo l’esperimento del 2008 e la candidatura a sindaco di Giuseppe Cannito con la lista “Gli amici di Beppe Grillo”, il Movimento Cinque Stelle è chiamato ad un ruolo da protagonista ed è deciso a confermare un consenso rimasto (a livello comunale) ipotetico, puntando per la prima volta ad una rappresentanza a Palazzo Gentile. 

In quest’ottica Ciminiello rappresenta un’incognita che potrebbe sorprendere gli analisti politici e inserirsi nella disputa tutta interna al centrosinistra tra il sindaco uscente Michele Abbaticchio e Lillino Sannicandro, candidato dem.