La coalizione Abbaticchio a Insieme per la Città: 'Incoerenti con quanto detto e fatto negli ultimi mesi'

di La Redazione
Politica, Elezioni Amministrative 2017
13 febbraio 2017

La coalizione Abbaticchio a Insieme per la Città: 'Incoerenti con quanto detto e fatto negli ultimi mesi'

I movimenti che sostengono il Sindaco uscente biasimano la giravolta di Sannicandro e Daucelli

Per la prima volta, dopo il messaggio lasciato dal Sindaco ai taccuini di BitontoTV, la coalizione a sostegno di Michele Abbaticchio si esprime sulla giravolta di “Insieme per la Città”, il movimento nato dalla fusione dell’esperienza di Progresso Democratico e l’ala Daucelli di Sel, conclusasi con la presentazione della candidatura di Lillino Sannicandro alle primarie indette dal PD&Co.

La nota - sottoscritta da Bitonto Solidale, Città Democratica, Cittadinanza Attiva (gruppo Nunziante), Giovani per Michele Abbaticchio, Iniziativa Democratica, Italia dei Valori, Per un Cambio Generazionale Vero, Progetto Comune, Rifondazione Comunista, Riformisti Cattolici e Popolari, Tra la gente avanti con Michele Abbaticchio e 70032 Città in Movimento - ricorda tutti i percorsi politici intrapresi durante l’ultimo anno, legati da un filo rosso all’azione di governo dell’attuale Giunta. “Abbiamo condiviso con molti di voi cinque anni di amministrazione, insieme abbiamo fatto fronte ai ripetuti e violenti attacchi del Partito Democratico cittadino indirizzati al sindaco Abbaticchio, all’Amministrazione, ai componenti della giunta, e tra questi in modo particolare all’assessore Daucelli. Attacchi non frutto di una sana e costruttiva opposizione politica ma di una contrapposizione estrema e talvolta dettati da risentimenti personali - scrivono i movimenti che sosterranno il Sindaco uscente - Abbiamo condiviso decisioni di grande rilievo politico quali quelle che hanno portato alla elezione del nuovo Presidente del Consiglio e all’allontanamento del PSI dalla maggioranza nel momento in cui è venuto meno il loro appoggio su atti amministrativi fondamentali”. 

“Ma soprattutto” spiegano dalla coalizione Abbaticchio “abbiamo costruito insieme il lungo percorso di costituzione della nuova coalizione che sostiene Abbaticchio alle  amministrative 2017. Un percorso che ci ha portato a sottoscrivere documenti d’intesa politico-programmatica e per un rinnovato progetto politico-amministrativo a guida Abbaticchio, progetto in cui uno dei punti centrali, che voi con noi avete voluto marcare”. Un progetto che avrebbe segnato una “profonda distanza, politica e valoriale, dalla linea attuale del Partito Democratico cittadino e da molti dei suoi alleati. Ed è questo che abbiamo riportato, insieme ai vostri dirigenti, alla segreteria regionale del PD nella persona di Marco Lacarra”. “Quegli stessi dirigenti - continuano piccati - che, dopo aver disatteso la recente riunione di coalizione che ha visto due nuovi movimenti politici aderire al nostro rinnovato progetto per la città, hanno pensato di affidare a un messaggio su WhatsApp la vostra risoluzione di interrompere definitivamente ogni rapporto con la coalizione”.

“Al di là delle motivazioni politiche, che sono evidentemente agli occhi di tutti già abbastanza incoerenti con quanto detto, scritto e fatto negli ultimi mesi, lascia ulteriormente sconcertati la modalità individuata per comunicarle. Capiamo il notevole imbarazzo di dover giustificare ciò che non si può nemmeno spiegare, ma anche in questo sono venuti meno correttezza e rispetto del confronto politico - concludono i movimenti - Ci riserviamo di intervenire nuovamente nei prossimi giorni alla luce degli avvenimenti che potranno chiarire meglio alla città le ragioni delle vostre decisioni, auspicando che non venga scritta una delle pagine politiche più ambigue e sconcertanti della storia di questa città. Noi continueremo con ancor più vigore e determinazione  il nostro percorso per il rinnovamento politico-amministrativo, oltre che sociale ed economico, della città”.