L'Amministrazione 'ha a cuore la promozione e il sostegno della Galleria Devanna'

di La Redazione
Cronaca, Cultura e Spettacoli
02 febbraio 2017

L'Amministrazione 'ha a cuore la promozione e il sostegno della Galleria Devanna'

Palazzo Gentile ribadisce la centralità del polo museale nei progetti culturali cittadini

L’Amministrazione Comunale ha sempre sostenuto le attività della Galleria Devanna e continuerà ad essere vicina al polo museale in questa fase molto delicata. Questo in sintesi il messaggio inoltrato da Palazzo Gentile con una nota stampa, dopo le recenti polemiche sulla gestione del caso della vendita dei locali di via Rogadeo, culminate in una interrogazione dell’onorevole Francesco Cariello al Mibact.

“In queste ultime settimane abbiamo più volte ribadito la volontà del Comune di Bitonto di sostenere e promuovere il progetto ‘Galleria Devanna, in continuità con quanto fatto dal nostro insediamento. Ricordiamo il grande impegno economico del Comune di Bitonto per la realizzazione del catalogo della mostra “Tiziano, Bordon e gli Acquaviva d’Aragona Pittori veneziani in Puglia e fuoriusciti napoletani in Francia” del 2012 e del convegno conclusivo del progetto “La Puglia nel ‘500”, realizzato ad ottobre 2013 in collaborazione con il Gal Fior d’Olivi. Facendo un balzo in avanti, in questi giorni sta per partire la II edizione del progetto didattico-educativo della Galleria Nazionale della Puglia dal titolo “Il Vecchio e il Mare”, dedicato alle scuole primarie locali, interamente sostenuto da questa Amministrazione comunale” spiegano da Corso Vittorio Emanuele. Inoltre “buoni e cordiali sono sempre stati i rapporti con la direttrice dott.ssa Nuccia Barbone e con il suo staff, e la Galleria “Devanna” è sempre stata inserita nei progetti culturali comunali più importanti come Cortili Aperti e Puglia Open Days”.

Di più: il Comune avrebbe chiesto in passato alla Soprintendenza di collaborare attivamente alla promozione e valorizzazione della Galleria, senza ricevere risposta: “C’è un atto formale, tuttavia, che sottolinea ancora di più la nostra ferma volontà di collaborare alla valorizzazione e alla promozione della Galleria Nazionale della Puglia, riconoscendo il suo ruolo centrale nelle politiche culturali e turistiche da noi messe in campo. Già nell’aprile 2014, infatti, abbiamo offerto la disponibilità del Comune di Bitonto a “prendersi cura” della Galleria nei modi propri e sostenibili dall’Ente, attraverso una nota istituzionale indirizzata alla allora Soprintendente per i Beni Storici, Artistici e Etnoantropologici della Puglia, dott.ssa Ragozzino, che alleghiamo integralmente alla presente nota stampa. Una richiesta di collaborazione che, nonostante numerosi solleciti, non ha avuto mai una risposta, nemmeno negativa”. 

“Poiché non possiamo e non vogliamo permetterci il “lusso” di rivangare il passato, cercando altrui responsabilità, abbiamo inoltrato una nuova nota all’attuale Direttore del Polo Museale della Puglia, dott. Fabrizio Vona, comunicando ‘l’immutata disponibilità di questa Amministrazione comunale a collaborare per la realizzazione di azioni di valorizzazione e di promozione del patrimonio e delle collezioni della Galleria Nazionale della Puglia “Devanna”, in spirito di vicendevole supporto, auspicando di sottoscrivere un’apposita convenzione che possa legare ancor di più Comune di Bitonto e il Polo Museale della Puglia nella valorizzazione e promozione del patrimonio culturale che condividiamo, facendo così rientrare la Galleria “Devanna” nel Parco delle Arti’ - continua la nota - Abbiamo anche sollecitato il direttore del Polo Museale ad intervenire ‘a riguardo delle cogenti necessità ed opportunità di avviare i restauri dei locali acquisiti dal Ministero, finalizzati all’ampliamento delle sale espositive della Galleria Nazionale con notevoli benefici in termini di valorizzazione culturale e turistica del sito’. Siamo certi che il dott. Vona accoglierà la nostra offerta. Siamo determinati a mantenere alto il nostro impegno per la cultura e il turismo fino alla fine del mandato amministrativo”.