La 'Route 96' culturale che collegherà Bitonto a Matera è stata finanziata dal Mibact

di La Redazione
Cronaca, Cultura e Spettacoli
21 gennaio 2017

La 'Route 96' culturale che collegherà Bitonto a Matera è stata finanziata dal Mibact

Dal Ministero 300mila euro. Nella rete di Comuni Palo del Colle, Grumo Appula, Toritto, Altamura, Santeramo in Colle e Gravina di Puglia

Una route che collegherà direttamente a Matera, la Capitale Europea della Cultura per il 2019. Il progetto “Route 96”, presentato dalla rete di Comuni composta da Bitonto, Palo del Colle, Grumo Appula, Toritto, Altamura, Santeramo in Colle Gravina di Puglia è stato ammesso a finanziamento al bando “Valorizzazione delle Aree di Attrazione Culturale del Sud" del Mibact.

All’area vasta saranno destinati 300.000 euro per realizzare un percorso culturale tematico interamente dedicato a “La Murgia dell’Uomo”. Nello specifico verranno valorizzate le infrastrutture culturali presenti nei sette Comuni pugliesi, tra cui il sistema Parco delle Arti, gli edifici storici a vocazione culturale e il Parco di Lama Balice di Bitonto.

Lo scopo è creare un collegamento diretto con Matera: una sorta di fil rouge che possa attrarre turismo culturale proprio lungo l’asse che dall’Aeroporto di Bari-Palese porta alla città lucana, in vista anche della probabile candidatura di Bitonto a Capitale Italiana della Cultura

“In una stagione caratterizzata da una carenza quasi strutturale nei bilanci dei Comuni di fondi in favore dei beni di interesse storico e culturale - si legge nella delibera di Giunta Comunale approvata nel dicembre 2015 a Palazzo Gentile - sarà importante sfruttare la vocazione turistica dell'intera area, con l'intuibile vantaggio riveniente dall'incremento del turismo legato alla paleontologia, al paesaggio rupestre, al patrimonio museale”.

“Nei vari forum pubblici - ha spiegato l’assessore al Marketing Territoriale, Rino Mangini, annunciando il finanziamento sui social network - abbiamo sottolineato la ferma volontà di creare un asse verso la Murgia e verso Matera, proprio con la sottoscrizione del progetto Route 96, creando così un'area di attrazione turistica e di valorizzazione culturale capace di rappresentare un territorio eterogeneo in cui la Città di Bitonto, con le sue testimonianze storico-artistiche e con la vicinanza all'aeroporto internazionale, fosse stata porta di accesso”.

Il Ministero ha finanziato in totale 19 progetti di valorizzazione culturale presentati da Comuni e aggregazioni di Comuni del Sud. Verranno utilizzate risorse europee pari a 5,6 milioni di euro provenienti dal Piano di Azione e Coesione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo 2007-2013.