Se il Vangelo arriva su Facebook

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
14 dicembre 2016
Photo Credits: Lisa Fioriello

Se il Vangelo arriva su Facebook

È in vendita 'Felice domenica!', il testo che raccoglie i pensieri di don Vito Piccinonna sui social network. Il ricavato andrà alle opere della Fondazione

L’incontro tra la comunicazione e la misericordia è fecondo nella misura in cui genera una prossimità che si prende cura, conforta, guarisce, accompagna e fa festa” ha scritto Papa Francesco nel messaggio lanciato durante la Giornata delle Comunicazioni Sociali di quest’anno. A Bitonto c’è chi ha raccolto appieno l’invito di Bergoglio ad aprirsi alle nuove forme di interazione digitale già da qualche anno e adesso è pronto a raccogliere il lavoro di un anno liturgico 2.0 in un testo. Stiamo parlando di don Vito Piccinonna, i cui pensieri domenicali scritti su Facebook e riportati sul sito della Basilica dei Santi Medici sono stati inseriti in un testo intitolato “Felice domenica! La parola su Facebook”, edito da Ed. Insieme. 

Da diversi anni, con fedeltà e puntualità, il rettore della Basilica si è ricavato uno spazio sul suo seguitissimo profilo Facebook per spezzare la parola domenicale con un breve messaggio in cui, senza fare sconti alle esigenze del testo, prova a offrire delle chiavi di lettura per aiutare il lettore a farsi pro-vocare dalla pericope evangelica.

Il linguaggio è quello fresco, giovanile, evocativo, che tiene conto delle esigenze comunicative di un post “ma mantiene intatta la sua carica di profezia, di radicalità e di sguardo positivo verso la vita, che affondano le proprie radici nel ‘Vangelo sine glossa”’di francescana memoria, espressione tanto cara al nostro autore” scrive Giovanni Vacca.

“Leggendole tutte d’un fiato si potrà scoprire in filigrana il percorso della Misericordia che Papa Francesco ci ha proposto in questo Anno giubilare straordinario - continua - Non vuole essere un libro di omelie, né di spiritualità, anche se non mancano spunti davvero interessanti in tal senso, ma soprattutto un invito ad abitare diversamente gli spazi virtuali, con attenzione verso chi legge, con proposte di vita, con lo sguardo limpido, raccogliendo l’invito di Papa Francesco ad utilizzare i mezzi di comunicazione di massa e i social in particolare per accrescere la fraternità e ‘la solidale prossimità tra i figli’”.

Del resto nelle settimane successive la sua nomina a rettore don Vito, già direttore della Caritas Diocesana di Bari-Bitonto, aveva sorpreso tutti per il grande utilizzo del web. “I social network, possono e devono rappresentare solo uno dei tanti medium che contribuiscono a far crescere le relazioni - aveva dichiarato a BitontoTv oltre un anno fa - Personalmente preferisco conservare loro un’accezione positiva, nonostante c’è il costante rischio che si trasformino in un palco dove esibire il proprio narcisismo”.

Nel testo, assieme ai post più significativi, sono riportate alcune trascrizioni intere di omelie tenute in giorni particolari dell’anno liturgico 2015-2016. Ad ogni pagina è associata un QRcode che, utilizzando una app dei vostri smartphone, riporta sul sito del Santuario (www.santimedici.org), dove è possibile leggere lo stesso contenuto accompagnato anche da una immagine a tema.

“Felice domenica!” sarà in vendita presso il piccolo negozio della Basilica dei Santi Medici di Bitonto e allo shop di Edizioni Paoline a Bari. L’intero ricavato della vendita del libro sarà devoluto alle opere della Fondazione Opera Santi Medici.