La pazza idea di Mangini: 'Candidiamo Bitonto a Capitale Italiana della Cultura 2019'

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
20 dicembre 2016
Photo Credits: Lisa Fioriello

La pazza idea di Mangini: 'Candidiamo Bitonto a Capitale Italiana della Cultura 2019'

L'obiettivo è seguire l'esempio di Matera. In palio un milione di euro

Dopo la candidatura della Città Metropolitana di Bari a Capitale Italiana dei Giovani, la città di Bitonto si prepara ad una nuova sfida. L’assessore al Marketing Territoriale, Rino Mangini, ha annunciato la partenza dei lavori per la presentazione di un progetto per concorrere alla “Capitale Italiana della Cultura 2019”

Il concorso è promosso dal MiBACT e ha, tra gli obiettivi, quello di "valorizzare i beni culturali e paesaggistici" e di "migliorare i servizi rivolti ai turisti”. Alla città vincitrice verrà assegnato un contributo di 1 milione di euro e l'esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del patto di stabilità. Il titolo è stato istituito dalla legge Art Bonus sulla scia della vasta e virtuosa partecipazione di diverse realtà italiane al processo di selezione per individuare la Capitale Europea della Cultura 2019.

Perchè Bitonto? “Oggi è tra le città più attive dal punto di vista culturale (ia come fruizione, che come produzione) ed è riconosciuta come città della cultura da molti osservatori esterni e/o da coloro che hanno iniziato a frequentarla più assiduamente - ha spiegato Mangini sui social network - Bitonto città d'arte, città dei tre Parchi, città dei numerosi Musei, città del Teatro, città dei Festival, città dell'Olio, città della Musica”.

Nonostante il percorso sia tutto in salita, Bitonto seguirà gli esempi di altri piccoli Comuni, candidati per il 2018. Come Altamura, Alghero, Aquileia, Comacchio, Ercolano, Montebelluna e Settimo Torinese. L’idea è seguire una strada che colleghi Bitonto a Matera, Capitale Europea per il 2019, puntando (assieme alle iniziative culturale citate da Mangini) a creare un percorso turistico che dall’Aeroporto conduca alla Città dei Sassi, passando appunto per Bitonto.

L’assessore ha aggiunto che la candidatura di Bitonto arriverà dopo “un percorso comune”, da fare “insieme ai numerosi protagonisti e attori del settore culturale bitontino e non”. I lavori dovrebbero entrare nel vivo a Gennaio, dopo la presentazione del progetto "Città Italiana della Cultura" del MiBACT.