La Bitonto secondo Pier Uva in mostra al Torrione

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
07 dicembre 2016

La Bitonto secondo Pier Uva in mostra al Torrione

Il 16 dicembre si inaugura la mostra del vignettista 'Gens Bituntina'

Nato dalla necessità di scavare nella storia della città di Bitonto, la mostra “Gens Bituntina” propone un’esposizione di più di 100 ritratti satirici realizzati dall’artista bitontino Pierfrancesco Uva

Basato sullo studio della “bitontinità”, la ricerca di Uva raccoglie una rassegna di ritratti caricaturali di bitontini famosi e non, che raccontano la  storia politica, sociale e culturale bitontina.  

La personale, che sarà visitabile al Torrione Angioino sino al 6 gennaio, sarà inaugurata venerdì 16 dicembre alle ore 20:00. Durante la serata sarà presentato anche il libro che raccoglierà le opere esposte.

Durante il periodo di apertura al pubblico della mostra, negli spazi del Torrione verranno organizzati numerosi eventi collaterali. Sabato 17 Dicembre, alle ore 20:00, ci sarà lo spettacolo “Existenz LiveShow” di Pietro Vanessi: una serata a parlare e sorridere sulle “Grandi Domande Esistenziali”, un perfetto mix tra satira e filosofia con le vignette di Vanessi commentate e recitate assieme. Lo stesso Vanessi terrà una lectio magistrali domenica 11 dicembre, alle ore 11:00, dedicata alla creazione di un prodotto satirico.

Mercoledì 21, invece, alle ore 18:30 verrà presentato il libro “La mossa del teschio" di Federico Pirro, mentre il giorno seguente sarà la volta di Carmen Rucci con il suo “Tutto in un anno”. Il 29 dicembre si terrà il “Salotto Cantautori” di Vito Muschitiello. Infine, il 6 gennaio il finissage della mostra, dove tutti i protagonisti ritratti potranno ritirare la propria opera; la serata sarà allietata dal gruppo folklorico “Re Pambanelle”.

Attivo nel mondo della satira da diversi anni, Pierfrancesco Uva collabora con testate locali e nazionali. All’attivo ha diverse esposizioni, tra cui “Punti di (s)vista)” e “BARItratta”. Nel 2015 ha ricevuto il primo premio della giuria popolare al concorso "Una vignetta per l'Europa" organizzato da Internazionale.