Una mattinata nel centro antico con i richiedenti asilo

di La Redazione
Cronaca
08 novembre 2016

Una mattinata nel centro antico con i richiedenti asilo

La visita turistica è stata organizzata da Auxilium e ELS

Il lungo cammino per l’integrazione può passare anche attraverso piccoli gesti. Come la visita turistica per il centro antico organizzata dall’European Language School e la cooperativa Auxilium lo scorso venerdì.

Alcuni richiedenti asilo inseriti nel progetto SPRAR gestito dalla cooperativa Auxilium e i ragazzi di prima che frequentano l’istituto paritario (tra cui due ragazzi siriani, recentemente inclusi nei progetti di formazione scolastica dell’ELS) hanno partecipato ad una passeggiata per il borgo antico di Bitonto. 

Una mattinata all’insegna della riscoperta delle bellezze artistiche e architettoniche della città a cui hanno preso parte italiani, siriani, nigeriani e gambiani, accompagnati dalle guide della cooperativa Re Artù e dai mediatori culturali di Auxilium.

Un segnale forte in un momento difficile, a poche settimane dallo scandalo riguardo il centro di accoglienza a Palombaio, che ha portato Bitonto agli onori delle cronache nazionale, finendo per essere paragonata a Goro.

Il progetto SPRAR è attivo a Bitonto sin dal 2001 e recentemente la giunta comunale ha deciso di fare domanda per continuare ad erogare questo tipo di servizio per il triennio 2017-2019. Oggi Auxilium fornisce assistenza ad oltre ottanta rifugiati sul territorio comunale.