Un derby di volley speciale: la sfida delle sorelle Verriello

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Sport
25 novembre 2016

Un derby di volley speciale: la sfida delle sorelle Verriello

Grazia e Teresa avversarie per un giorno con la Just British e la Jet Log

Ritorna la prossima domenica uno dei tanto agognati match sportivi dell’anno: il derby cittadino di pallavolo femminile. Valida per la 5^ giornata del campionato regionale di Serie D femminile, la partita si svolgerà nella palestra della scuola media Rutigliano, a partire dalle ore 18.30, e vedrà contrapporsi i due storici sodalizi di volley nostrano la Just British Volley Bitonto e la Jet Log Bitonto

Il primo – che da poco ha superato i suoi primi 40 anni di vita, ndr – presieduto da Vincenzo Schiraldi  e guidato, in panchina, da coach Luciana Volpicella, ha disputato sino ad ora quattro gare di campionato ottenendo due vittorie, contro Volley Santeramo e Unipolsai & Lippolis Gioia, ed altrettante sconfitte contro Real Volley Conversano e New Volley Gioia. La seconda associazione, invece, diretta dal presidente Martino Longo, che da alcune settimane ha raccolto l’eredità della G.S. Robur A.S.D. Bitonto con l’ingresso in squadra del main sponsor Jet Log, è condotta per il terzo anno da mister Franco Marzocca ed è reduce da tre vittorie consecutive in tre match disputati contro Pianeta Sport, Maxima Volley e Atletico Fides Volley.

Tuttavia, un derby sportivo che si rispetti non è mai prevedibile, bensì riaffiora nei protagonisti della gara, e nei sostenitori di entrambe le fazioni, un’atmosfera di sana competizione, che certamente non mancherà nella gara in programma per il prossimo weekend. 

In particolare, la stracittadina di quest’anno sarà un match speciale soprattutto per le sorelle Grazia Verriello, palleggiatrice in forza alla Just British Volley Bitonto e Teresa Verriello, giovanissimo libero classe 1999 della Jet Log Bitonto, che per la prima volta si affronteranno a viso aperto in un match di campionato. 

“E’ la prima volta che mi capita di giocare contro mia sorella in una gara ufficiale di campionato ed è una cosa che mi diverte e mi stimola molto. Senza dubbio sotto rete mi divertirò a provocarla, ma la concentrazione va comunque mantenuta alta.” – spiega Teresa Verriello, la più giovane delle sorelle, ai taccuini di BitontoTv  –  “Ovviamente il derby è una partita un po' più speciale delle altre, perché entrambe le squadre giocano per difendere la propria maglia: quindi, è chiaro che ci sentiamo tutte più coinvolte”.

“Ciò non toglie che l'obiettivo della mia squadra sarà giocare con lucidità, precisione e cuore. Il nostro mister sta incentrando questi ultimi allenamenti prima del derby di domenica pomeriggio principalmente sulla difesa e sulla ricezione che sono i fondamentali che poi permettono di rigiocare e concludere le azioni in maniera vincente” continua Verriello, una delle quattro pallavoliste under 18 che arricchiscono il giovane roster di coach Marzocca. 

Quando si parla di pronostici, però, meglio tenere i piedi ben ancorati a terra: “Riguardo i pronostici sulla partita preferisco non esprimermi, essendo molto scaramantica. Di sicuro giocheremo con il fuoco negli occhi e che vinca il migliore” conclude la giocatrice.

L’annuale derby bitontino di volley si prospetta una partita dalle mille sfaccettature ed è vietato dare qualcosa per scontato, perché chi trionferà nel match di andata potrà sicuramente beneficiare del titolo di “campione” a livello cittadino, ma dovrà difendersi nell’altrettanto importante gara di ritorno che si svolgerà il prossimo 11 febbraio nella palestra della scuola media “A. De Renzio” (ex Rogadeo). Nella scorsa stagione sportiva, la stracittadina fu molto combattuta in entrambe le gare e vide trionfare, all’andata, nella palestra della Rutigliano, le neroverdi della Just British Volley Bitonto per 3-1; mentre, al ritorno, nella palestra della scuola media Rogadeo, il risultato fu il medesimo, ma questa volta, a favore della Robur Bitonto.