Si rinnova il gemellaggio mariano tra Bitonto e Molfetta

di La Redazione
Cronaca, Cultura e Spettacoli
28 novembre 2016

Si rinnova il gemellaggio mariano tra Bitonto e Molfetta

Lo scorso sabato la Pia Pratica delle XII Stelle nella città costiera

Lo scorso 26 Novembre è stato rinnovato il gemellaggio mariano tra la Cattedrale di Bitonto e la Parrocchia di San Bernardino di Molfetta, giacché le due città sono accomunate da un culto patronale mariano per eccellenza. Presso la Parrocchia di San Bernardino a Molfetta si è svolta la solenne cerimonia della Pia Pratica delle XII Stelle, nella celebrazione eucaristica presieduta da S.E. mons. Domenico Cornacchia vescovo della diocesi di Molfetta-Ruvo-Terlizzi-Giovinazzo. 

Il Consiglio di Amministrazione dell’Arciconfraternita dell’Immacolata Concezione di Bitonto, presieduto dal presidente prof. Giuseppe Cannito, ha portato i cordiali saluti di mons. Alberto D’Urso, vicario episcopale territoriale, edi don Ciccio Acquafredda, padre spirituale dell’arciconfraternita; il presidente ha donato al vescovo un libro dell’Immacolata Concezione con prefazione di S.E. mons. Francesco Cacucci arcivescovo di Bari-Bitonto, patrocinato dall’Arcidiocesi di Bari-Bitonto, dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bitonto e dall’Arciconfraternita dell’Immacolata Concezione di Bitonto, con una medaglia argentea raffigurante l’effige dell’Immacolata venerata nella Cattedrale di Bitonto. “Grazie del prezioso dono, e mi piace vedere l’Arciconfraternita e la Confraternita che rendono onore e gloria alla Vergine Immacolata, questo gemellaggio è un evento ecclesiale radicato nella stessa ed unica fede mariana vissuta nella gioia” ha dichiarato il vescovo.

Il gemellaggio religioso è stato promosso da don Pasquale Rubini,  padre spirituale, e da Mauro Piergiovanni, segretario della confraternita, che hanno donato all’arciconfraternitaun quadro in tela raffigurante l’immagine dell’Immacolata con l’incisione del logo della Confraternita e del Complesso Bandistico di “Santa Cecilia” città di Molfetta. 

Il gemellaggio religioso venne instaurato pre la prima volta nel 2010 ed è stato rinnovato ogni anno, avendo come punto di riferimento le opere devozionali e caritatevoli dei confratelli che sono alimentate dalla fede mariana verso la chiesa, il cui obiettivo è il bene comune nelle due città mariane. 

Nella celebrazione liturgia ai lati dell’altare maggiore c’era il picchetto d’onore con gli agenti del corpo del SASS PUGLIA (Servizi Ausiliari per la Sicurezza Stradale e Sociale) ed erano presenti il Consiglio di Amministrazione presieduto dal priore Cosimo Binetti e il Consiglio Direttivo dalla priora Elisabetta de Trizio, con i musicisti del Gran Complesso Bandistico “Santa Cecilia” città di Molfetta, che, al termine della cerimonia, hanno tenuto un Concerto Sinfonico per omaggiare la Vergine Immacolata.