Criminalità e regolamentazione del Cimitero al centro del Consiglio

di La Redazione
Politica
18 novembre 2016

Criminalità e regolamentazione del Cimitero al centro del Consiglio

L'assise è stata dedicata alle interrogazioni. Attacchi a Maiorano

Un Consiglio dedicato essenzialmente alle interrogazioni. L’assise, che da diverso tempo a questa parte si riunisce per questioni meramente contingenti in attesa dello scioglimento del prossimo anno, si è concentrata sulle problematiche sollevate dai diversi consiglieri, rinviando alla prossima settimana la tanto agognata discussione sul regolamento delle commissioni consiliari.

Tra le materie più importanti sollevate durante la seduta quella legata all’emergenza criminale. A parlarne il capogruppo di Forza Italia Domenico Damascelli che ha espresso solidarietà a Fiorella Carbone, presidente del Comitato di Quartiere 6, la cui auto è stata data al rogo nei giorni scorsi. Ma soprattutto ha espresso preoccupazione per l’escalation di episodi di cronaca nera, da ultimo la tentata rapina a mano armata ai danni di una gioielleria, che creerebbero “un clima di tensione e sfiducia tra i commercianti”. Il sindaco Michele Abbaticchio ha spiegato di aver chiesto di potenziare (in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza, a cui partecipa anche in veste di vicesindaco metropolitano) le attività investigative al fine di assicurare alla giustizia i gruppi criminali attivi in città e che presto verranno installate nuove telecamere per contrastare i reati ambientali e contro il patrimonio.

Damascelli, però, si è dichiarato poco soddisfatto e ha chiesto al governo cittadino di portare il “caso Bitonto” all’attenzione del Ministero dell’Interno, dichiarandosi disponibile a collaborare con la giunta e tutta l’assemblea. 

Tra gli argomenti più interessanti emersi durante il dibattito quello relativo alla regolamentazione delle attività cimiteriali. Il dem Ricci (assieme al capogruppo socialista Franco Mundo), dopo aver denunciato lo stallo in cui versano i provvedimenti e il lavoro amministrativo, ha parlato di presunte riunioni tra alcuni esponenti dell’Amministrazione e le confraternite, convocate da una associazione legata ad un consigliere comunale. “Sarà forse campagna elettorale?” si è chiesto Ricci. Il riferimento è al consigliere Maiorano, finito sotto il fuoco delle critiche di alcuni esponenti dell’opposizione anche per la vicinanza ormai chiara alla coalizione che sostiene Abbaticchio.