'Cambio generazionale' confluirà nel movimento Nunziante

di La Redazione
Politica, Elezioni Amministrative 2017
21 novembre 2016

'Cambio generazionale' confluirà nel movimento Nunziante

Il movimento di Pasquale Castellano sosterrà il progetto politico dell'ex prefetto a sostegno di Abbaticchio

Emergono ulteriori dettagli sul movimento di Antonio Nunziante che sosterrà la candidatura di Michele Abbaticchio. La forza politica, presentata lo scorso venerdì e al momento senza nome, ingloberà l’esperienza di “Per un cambio generazionale vero”, una delle liste della coalizione che appoggiò la candidatura del primo cittadino nel 2012.

“Cambio generazionale”, che trova la sintesi nell’azione di Pasquale Castellano, scomparirà e confluirà nel movimento di Picciotti e Antonio Nacci. “Cambio generazionale grazie all'impegno di Michele Abbaticchio e non solo (anche grazie ai tanti giovani ed imprenditori che hanno deciso di investire in attività in questi anni), si è realizzato ed ha dimostrato come una generazione che fino a cinque anni fa era posta al margine della politica potesse esserne protagonista e capace di raggiungere qualche importante risultato” si legge nella nota pubblicata sulla pagina Facebook.

“Ora è il momento di accogliere una nuova sfida. Ridare centralità all'impegno politico che non è dato dall'astio o dalle urla, non dalla protesta fine a sé stessa, ma dalla capacità di confronto ed ascolto, dalla dedizione ed attenzione posta alle tematiche più impegnative. Tutto al fine di migliore il contesto socio-economico culturale nel quale viviamo - continua il gruppo di Castellano - Per questo cogliamo con entusiasmo la proposta fatta da Antonio Nunziante di far partire anche nella nostra città un progetto ‘politico’ che dia centralità alla politica Intesa come momento di impegno sociale e culturale, che stia accanto alla gente e che sia in grado di ascoltarla costantemente. Noi saremo ben lieti di confluire in un nuovo progetto politico che abbia come scopo li ridare centralità a queste proposte e che sia pronta sin da subito a confrontarsi con i cittadini e a porre le basi di una politica partecipata”.

“Cambio generazionale” si attiverà sin da subito con i “referenti locali per costruire insieme dei tavoli di lavoro che approfondiscano sia le tematiche amministrative che politiche cercando di toccare tutti i punti ed i luoghi della città”. Nel 2012 “Cambio generazionale” fu la lista meno suffragata della coalizione Abbaticchio: con le sue 313 preferenze raccolse appena lo 0,99%.