Vaccaro fa retromarcia su Abbaticchio: 'Ci sono stati incontri chiarificatori con Pd e maggioranza'

Savino Carbone
di Savino Carbone
Politica
08 ottobre 2016

Vaccaro fa retromarcia su Abbaticchio: 'Ci sono stati incontri chiarificatori con Pd e maggioranza'

Il segretario ritratta le recenti dichiarazioni dopo l'intervista di Lacarra. E sulle primarie: 'Non c'è problema se ci saranno soluzioni diverse'

"L'intervista risale a qualche giorno fa, nel frattempo ci sono stati incontri chiarificatori interni al PD e con esponenti dell'Amministrazione". Il segretario della sezione locale del Partito Democratico, Biagio Vaccaro, fa retromarcia e, pochi giorni dopo l'intervista rilasciata da Marco Lacarra a BitontoTV, ritratta le dichiarazioni rilasciate alla Gazzetta del Mezzogiorno sull'operato dell'amministrazione Abbaticchio.

Il piddino, appena domenica scorsa, aveva lanciato l'ultimo j'accuse: "Bocciamo questa Amministrazione, rifiutiamo le sue lusinghe e chiediamo a gran voce un segnale di discontinuità". Poi l'intervento del segretario pugliese Lacarra: "Benché pubblicata domenica, si tratta di un'intervista precedente. Io ho sentito Vaccaro e posso assicurare che non è assolutamente in linea con quello che ha dichiarato". Smentito a distanza di pochi giorni, Biagio Vaccaro, ai taccuini di BitontoTV, ha spiegato che all'indomani dell'intervista rilasciata al quotidiano ci sarebbero stati alcuni tavoli di confronto sia con esponenti dem che con alcuni protagonisti dell'esperienza di governo Abbaticchio.

Di qui il dietrofront. Clamoroso se si pensa alla dura opposizioni ai danni del governo cittadino perpetrate per anni dentro e fuori le mura di Palazzo Gentile. Tanto avrà influito quando sostenuto da Lacarra ("C'è invece disponibilità ad incontrare Abbaticchio su un livello di discussione che sia paritario. [...] Se confrontate i programmi di Abbaticchio e Intini di cinque anni fa vi accorgerete che non erano particolarmente divergenti. Sono solo i percorsi per arrivare agli obiettivi che non sono stati condivisi"), di più, forse, i presunti incontri con la maggioranza a cui ha fatto riferimento Vaccaro e di cui nessuno parla.

"Se tutti si riconoscono nel recinto del centrosinistra - ha continuato Vaccaro - è naturale che le linee di principio siano comuni. Certo Lacarra non conosce tutta l'attività amministrativa in maniera precisa. Ma noi abbiamo sempre contestato non il merito delle cose fatte, bensì i percorsi". Eppure nella recentissima intervista rilasciata a BitontoTV il segretario aveva parlato di giudizio "non positivo" sull'Amministrazione. "Quanto di bello c'è in questa città è frutto di precedenti amministrazioni [...] E poi non c'è stata attenzione alle periferie".

Il segretario ha ritrattato anche sulle primarie: "Ho sempre detto che sono uno strumento utile, perché mobilitano i cittadini. Ma se ci saranno soluzioni diverse che diano parità di dignità alle parti, non vedo quale sia il problema". Il 27 Settembre aveva sostenuto che sarebbero state fatte con o senza Abbaticchio, "sono uno strumento molto importante. E francamente non capisco perchè abbia scelto di fuggire quando storicamente grandi personalità sono passate dalle primarie".

Quanto al confronto nell'alveo del centrosinistra, ripete il refrain "deve esserci volontà di parlare di programmi". E sul dialogo all'interno del centrosinistra: "Francamente mi piacerebbe ascoltare quanto ha da dire la maggioranza".