Vaccaro a BitontoTV: 'Il vostro un taglia e incolla che non rappresenta i percorsi politici'

di La Redazione
Politica
10 ottobre 2016

Vaccaro a BitontoTV: 'Il vostro un taglia e incolla che non rappresenta i percorsi politici'

E ammette: 'Abbiamo incontrato il Sindaco e il portavoce delle liste'

“Un confusionario taglia e incolla che non rappresenta la linearità dei percorsi politici”. Biagio Vaccaro definisce così l’articolo apparso lo scorso sabato su BitontoTV, dal titolo “Vaccaro fa retromarcia su Abbaticchio: 'Ci sono stati incontri chiarificatori con Pd e maggioranza’”.

Il pezzo, che raccontava della clamorosa retromarcia del segretario locale su Abbaticchio e primarie dopo le parole di Marco Lacarra, è stato fortemente biasimato dal circolo di Corso Vittorio Emanuele che ha affidato ad una nota, firmata da Biagio Vaccaro, le proprie riflessioni.

“Non stiamo giocando alla battaglia navale ma stiamo proponendo soluzioni ai problemi della città. Da sempre il Pd di Bitonto che guido con chiarezza e rigore si è impegnato, con tutte le sue forze, in consiglio comunale e fuori dal consiglio, a ricostituire l'unità del centrosinistra locale. I documenti, le assemblee pubbliche, sono lì a disposizione di tutti. Il motivo? La consapevolezza che solo la condivisione può creare un reale sviluppo per la nostra comunità che ora risulta divisa socialmente e politicamente e potrebbe essere facilmente ammaliata dai populismi” si legge nello scritto pubblicato su Facebook

"È indubbio che in questi anni di confronto, anche a muso duro, il dialogo politico tra le parti abbia registrato pochi progressi. Soprattutto scelte e percorsi intrapresi dall'amministrazione comunale che avrebbero potuto tenere in maggior conto quello che di buono poteva venire dall'opposizione in termini di proposte (si veda la nostra battaglia sull'inagibilità della scuola De Renzio) - continua Vaccaro - L'articolo ‘taglia e incolla’ presenta questo ulteriore tentativo di dialogo come retromarcia. Se la ricomposizione del centrosinistra è da ridurre a cambi automobilistici non siamo messi bene”.

“Confermo che io e il segretario regionale insieme abbiamo incontrato il Sindaco e il portavoce delle liste di maggioranza e siamo in attesa di conoscere cosa ne pensano loro del grande tema dell'unità del centrosinistra e quali siano da parte loro i presupposti per avviare un percorso diverso che coinvolga tutti ma che conservi la dignità di ciascuna forza politica” ammette il segretario dem. Gli stessi rappresentati dell'Amministrazione su cui Vaccaro, appena due domeniche fa, si è espresso: "Bocciamo questa Amministrazione, rifiutiamo le sue lusinghe e chiediamo a gran voce un segnale di discontinuità".

“In questi anni abbiamo invocato un cambiamento di rotta che potesse includere tutte le forze politiche che si riconoscono nei valori del centrosinistra, coinvolgendo tutti a dare un contributo con pari dignità per arrivare ad un programma condiviso, ad una coalizione omogenea, anche con l'utilizzo delle primarie quale strumento per l'individuazione del candidato sindaco e occasione per coinvolgere tutto l'elettorato di centrosinistra (ancora diviso) a cui siamo pronti a rimetterci. È un percorso limpido e trasparente che non guarda agli interessi di pochi ma a quello dei tanti cittadini che attendono risposte concrete anche sul disagio sociale”. E conclude: “Questo è il nostro autentico pensiero. Questo è il nostro contributo all'obiettivo dell'unità del centrosinistra”.