VisitBitonto, la guida per raccontare la città

Federica Monte
di Federica Monte
Cultura e Spettacoli, Video
28 settembre 2016

È stata presentata ieri. Undici itinerari per il territorio cittadino

100 pagine, 2 lingue, più di 50 fotografie, 11 itinerari. Questi sono solo alcuni dei numeri utilizzati per raccontare la Città di Bitonto dalla guida turistica VisitBitonto presentata ieri sera al Torrione Angioino, il cui coordinamento editoriale è stato seguito dalla Cooperativa Argo Puglia. I testi sono stati curati da Valentina Lucatuorto, Lucrezia Modugno e Liliana Tangorra, mentre si è occupato della traduzione in inglese Emanuele Noviello.

Nonostante le recenti e discusse affermazioni dell'imprenditore Flavio Briatore – che ha contestato alla Puglia la mancanza di strutture di lusso, precludendone l'accesso ai cosiddetti ricchi -, il sottosegretario del Mibac Cesaro ha soltanto una settimana fa dichiarato che "la Puglia è una delle realtà italiane che maggiormente ha saputo conquistare nuove fette di mercato turistico negli ultimi anni, potendo unire bellezze paesaggistiche e balneari con un grande e stratificato patrimonio culturale".

Ogni giorno giungono sempre nuovi turisti a Bitonto - laddove per turisti s'intendono persone che sostano in città per almeno una notte - che con curiosità percorrono i vicoli del centro storico. VisitBitonto ha semplicemente catalizzato i punti forza della città, pensando proprio a tutto con i suoi undici itinerari: Memorie di pietra e di colori per gli amanti della storia, Di chiostro (in) chiostro con tappe nei palazzi rinascimentali, Pane olio e... per un percorso che esalta le papille gustative, I giardini dell'Eden che tocca il Bosco di Bitonto, Dalla lama alla Murgia che illustra le meraviglie naturalistiche e architettoniche della città, La Settimana Santa un itinerario storico e culturale, Fede e Folklore che ripercorre le tradizioni, ViviBitonto una panoramica sui festival organizzati durante l'anno, Fior d'Olivi e Arte e Cultura Metropolitana che illustrano le bellezze delle zone limitrofi e Bitonto verso Matera 2016 un percorso tra gravine, imperatori e riti ancestrali verso la Città dei Sassi. La guida turistica include anche una lista di tutti i B&B, ristoranti, pub e bar più una piantina della città.

"Questa guida è quasi una rendicontazione di tutta la Città. Una rendicontazione su quello che è diventata la città in questi ultimi anni, una città che come abbiamo detto e sottolineato più volte abbiamo voluto aiutare nel far emergerne i talenti culturali. Credo che in parte questa amministrazione ci sia riuscita. Questa guida ne è la sintesi" ha affermato il primo cittadino Michele Abbaticchio.